'ViviMilano Sun'N Sound - Festa di fine scuola': ecco i finalisti

Sono pubblicati sul numero di ViviMilano in edicola oggi i nomi dei vincitori di Sun'N'Sound, concorso volto alla scoperta di giovani talenti organizzato dallo stesso ViviMilano, promosso dalla Provincia di Milano e realizzato in collaborazione con Radio 101, Rock Fm e Rockol. Ecco i nomi delle band che avranno l'opportunità di suonare, il prossimo 8 giugno, all'Idropark Fila di Milano davanti ad una giuria di esperti e addetti ai lavori:
Ang'elica: capitanati dalla cantante Nicoletta Magnani, offrono un rock cantato in italiano e vantano, in formazione, il musicista più giovane della kermesse, il bassista Niccolò Maggio (15 anni). Il loro modello è Brian Molko, voce e anima dei Placebo.
Bioevo: formazione di 5 elementi che si ispira al rock e pop alternativo americano e anglossassone (scelta, questa, che li ha portati a cantare in inglese), tra i loro obiettivi c'è quello di realizzare un provino con brani originali. Il loro nume tutelare è Michael Stipe dei R.E.M.
Drift: con alle spalle una lunga esperienza nei locali di Milano, la band di 5 elementi propone un pop elettronico modellato su quello dei Subsonica. Milanesi, il loro addetto al sampling Francesco è stato un campione di boxe.
Harvey: il duo composto da Lorenzo Donegana e Giacomo Nicolella-Maschietti si ispira al rock più classico di stampo chitarristico, che ha in personaggi come Jimmy Page uno dei suoi personaggi di spicco. Nonostante tutto, il loro repertorio annovera il successo dance "Lady" dei Modjo.
L-Rhose: già finalisti di Sun'N'Sound la passata edizione, Francesco e Luca Reale si rifanno al pop nordico di A-Ha e Roxette. Il loro live set punterà decisamente sull'elettronica.
Moonwalkers: band giovanissima (età media attorno ai vent'anni) originaria di Cinisello Balsamo, ha come modello il rocker emiliano Ligabue. Il loro nome, con Michael Jackson (ricordate il "moonwalk"?), non ha nulla a che fare.
The Pythons: attivi da tre anni, e forti di una lunga gavetta nei locali lombardi, i The Pythons offrono una potente commistione di rock e metal, ispirandosi al frontman dei Metallica James Hetfield. Tanti sogni, ma anche piedi ben saldi per terra: "Si può fare musica anche senza avere la testa fra le nuvole".
Rockita: uno stile chiaro già dal nome. La band è infatti dedita al rock italiano di stampo più classico, che ha in Vasco Rossi la sua punta di diamante. Il loro repertorio comprende la cover di "Urlando contro il cielo" di Ligabue.
7 marzo: nessun modello preciso, ma una spiccata predilizione per il grunge americano, i 7 marzo si sono formati attorno ai fratelli Andrea e Francesco Riva. Il loro punto di riferimento è l'ex batterista dei Nirvana (oggi leader dei Foo Fighters) Dave Grohl.
Sin-é: il nome è stato preso in prestito da un noto locale di Manhattan, reso celebre dall'esibizione (poi tramutatasi in un CD live) del compianto Jeff Buckley. Il quintetto, proveniente da Roma, offre una miscela di rock indipendente e di atmosfere folk. Il loro amore? "I suoni vintage, e la tecnologia analogica".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.