Comunicato Stampa: A Roma 'Mille e una notte... di pace'

Comunicato Stampa: A Roma 'Mille e una notte... di pace'
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

MILLE E UNA NOTTE DI…PACE

Martedì 3 giugno 2003
Chiostro della Facoltà di Scienze della Comunicazione
Via Salaria 113, Roma
Ore 21,00


GIOVANNA MARINI
TÊTES DE BOIS
FRANCESCO DI GIACOMO (Banco del Mutuo Soccorso)
PINOMARINO
IL PARTO DELLE NUVOLE PESANTI

Nell’ambito della giornata: “Iraq, 100 giorni dopo. Tre momenti di riflessione sul conflitto iracheno” (vedi allegato).

Ufficio Stampa parte musicale – Fabio Lauteri 328/0161794
Anna Maria Piccoli 348/2424704

Comunicato stampa Talk War

Il Dipartimento di Sociologia e Comunicazione de La Sapienza, con l'adesione del Tavolo di solidarietà con le popolazioni dell'Iraq e la partecipazione del Circolo Culturale Montesacro di Roma, con il Patrocinio dell'Alto commissariato per i Rifugiati dell'Onu, del Comune di Roma e di OpenT ha organizzato per il 3 giugno 2003 presso il Centro Congressi d’Ateneo, Via Salaria, 113 Roma una giornata dal titolo "Iraq: 100 giorni dopo - 3 momenti di riflessione sul conflitto iracheno".
Dalle 10,00 alle 13,00 lo spazio è dedicato a L’informazione con "Talk war: lo spettacolo dell'informazione tra verità e oblìo". Moderati dai professori Mario Morcellini e Maurizio Costanzo si confronteranno sul tema Lilli Gruber (Tg1), Ferdinando Pellegrini (Radio Rai), Duilio Gianmaria (Tg1), Toni Capuozzo (Tg5), Magdi Allam (La Repubblica), Erfan Rashid (Rai Med), Giuseppe Giulietti (Articolo 21 Liberi di), Arturo Di Corinto (NoWarTv), Giuliana Sgrena (Il Manifesto) e Toni Fontana (L’Unità).
Nel corso del dibattito sarà presentata la ricerca MediaWar a cura del Dipartimento di Sociologia e Comunicazione de La Sapienza ed un video-clip introduttivo sulla percezione del conflitto da parte degli studenti delle Facoltà di Scienze della Comunicazione e di Sociologia
Alle 15,00 è il toccante momento de Le vittime con la proiezione in esclusiva del documentario "Massacro a Mazaar" di Jamie Doran, con la presentazione di Silvestro Montanaro e Carla Ronga e alle 17,00 di " In the world - Cose di questo mondo" di Michael Winterbottom (Orso d'oro al festival di Berlino 2003) con gli interventi di Laura Boldrini, portavoce dell’Alto Commissariato ONU per i Rifugiati e di Giulio Marcon (Tavolo di solidarietà con le popolazioni dell'Iraq).
Dalle 21,00 La solidarietà verrà espressa con il “Concerto per una Mille e una notte di pace” che vedrà la partecipazione di Têtes de bois, Giovanna Marini, il Parto delle nuvole pesanti e di Francesco Di Giacomo che leggerà brani tratti da "Le mille e una notte".

L'ingresso è a sottoscrizione a favore del Tavolo di solidarietà con le popolazioni dell'Iraq
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.