Sufjan Stevens scrive a Miley Cyrus e le dà consigli grammaticali

Sufjan Stevens scrive a Miley Cyrus e le dà consigli grammaticali

Evidentemente scrivere a Miley Cyrus sta diventando piuttosto trendy; dopo il polverone sollevato dalle lettere a lei indirizzate da Sinead O'Connor (con tanto di risposta di Amanda Palmer alla cantante irlandese), ora è il turno del pop singer Sufjan Stevens.

Questa volta il tema della missiva (inoltrata tramite il blog di Sufjan) non verte su twerking, lingue saettanti, sesso, oggettificazione della donna, industria discografica e prostituzione, ma ci spostiamo nel campo della grammatica e sintassi. Stevens, infatti, pur dichiarandosi fan della Cyrus (esordisce dicendo: "Cara Miley. Non riesco a smettere di ascoltare '#GetItRight' [...], ma forse ti serve una lezione di grammatica al volo"), si lancia in un commento impietoso sull'uso di un verbo irregolare nel verso che recita "I been laying in this bed all night long"; la versione corretta prevede la forma "lying" - dato che "laying" si utilizza solo in presenza di complemento oggetto, spiega Stevens.

Poi critica duramente l'utilizzo della forma verbale nella frase di cui sopra, oggettivamente non corretta da un punto di vista grammaticale, in quanto dovrebbe essere "I have been lying in this bed all night long" (manca il verbo ausiliare).

Tutti i rilievi sono accompagnati da link a siti che spiegano le regole in oggetto.

Nel finale poi Stevens loda Miley, ma oggettivamente in una maniera che sembra celare un retrogusto polemico: "Ragazza, tu sei come Mike Tyson. Miley, ti amo perché sei la Regina, a livello grammaticale e fisico. E sei il dolce più hot nella teglia. Non invecchiare mai. Vivi e brilla prima che il tuo fuoco si spenga nell'eterna oscurità".





 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.