Amazon.co.uk, in 15 anni nessuno ha venduto quanto Adele

Amazon.co.uk, in 15 anni nessuno ha venduto quanto Adele

Nei 15 anni di esistenza di Amazon sul mercato britannico nessun artista ha venduto tramite il negozio virtuale tanti dischi quanto Adele (neanche Coldplay e Beatles, classificati rispettivamente al secondo e terzo posto). Nessun album ha venduto tanto velocemente quanto "Midnight memories" degli One Direction (anche se il prodotto "bruciato" più in fretta dalle richieste è stato il libro "Harry Potter and the Deathly Hallows"), e nessuno ha venduto tanti Mp3 quanti Lady Gaga (Rihanna è seconda e Adele quarta, preceduta dal cast di "Glee").

Sono i dati ufficiali pubblicati dal sito inglese del colosso del commercio elettronico per celebrare l'anniversario, che forniscono a chi volesse ulteriori spunti di analisi e di curiosità: nella categoria degli album più venduti, Adele occupa primo e secondo posto con "21" e "19", seguita dai Take That di "Progress". In quella dei singoli (Mp3) la cantante di Tottenham, seconda con "Skyfall", è preceduta dai Rage Against The Machine di "Killing in the name of ", mentre un altro suo hit, "Someone like you", si accoda a "Gangnam style" di PSY. In termini di pezzi complessivamente venduti (Cd, vinili, cassette, Mp3) alle spalle della regina del British pop, del gruppo capitanato da Chris Martin e dei Fab Four si piazzano Lady Gaga, Rihanna, Michael Bublé, Kings Of Leon, Snow Patrol, Muse e Michael Jackson.

"Il risultato di Adele, capace di aggiudicarsi tanto il titolo di artista di maggior successo che i due album più venduti, è degno di nota", ha osservato il responsabile musicale di Amazon.co.uk Paul Firth. "Il fatto che 'Killing in the name of' dei Rage Against The Machine l'abbia spinta in seconda posizione nella classifica dei singoli più venduti è indicativo di quanto il Regno Unito apprezzi le buone campagne promozionali e di quanto il pubblico adori gli outsider. La comparsa di 'Gangnam style' al numero tre, infine, mostra forse un futuro in cui Internet renderà i gusti musicali più internazionali di quanto lo siano mai stati in passato".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.