Vivendi Universal: ecco i sei pretendenti a musica e cinema

E' ormai definito il campo dei pretendenti al ramo entertainment della multinazionale francese, divisione che include musica, cinema, parchi di divertimento e televisione. Alla stretta finale si sono presentati in sei: MGM, NBC (General Electric), Viacom, Liberty Media (John Malone), una cordata pilotata dal petroliere americano Marvin Davis e un'altra guidata da Edgar Bronfman Jr. (non tutti interessati alla casa discografica, vedi News).
Stando a fonti non ufficiali, il management di Vivendi Universal inizierà questa settimana un round di incontri con i potenziali acquirenti che avranno luogo sia a New York che a Los Angeles; la società si aspetta di ricevere e valutare le offerte (in forma non vincolante) a partire da metà giugno. Per rilevare una quota di maggioranza nella divisione Vivendi Universal Entertainment, la maggior parte degli interessati è disposta a pagare intorno ai 20 miliardi di dollari. Ogni possibile acquirente, però, ha strategie e proposte diverse da avanzare alla multinazionale transalpina: sembra che Viacom, per esempio (la società che possiede MTV), sia interessata solo ai canali televisivi via cavo (USA e Sci-Fi), mentre Davis (uno dei pochi ad avere manifestato un interesse esplicito in Universal Music) vorrebbe lasciare a Vivendi una quota di minoranza. L'ex presidente di VUE, Barry Diller, ha intanto smentito la notizia secondo cui sarebbe rientrato anche lui in corsa al fianco di John Malone (quest'ultimo sarebbe piuttosto interessato ad ingaggiare Jeffrey Katzenberg, uno dei soci fondatori della DreamWorks). Altri osservatori danno alla stessa Vivendi una chance di mantenere il controllo del settore entertainment, accettando eventualmente l'ingresso di soci di minoranza: la società avrebbe fatto abbastanza progressi nella riduzione del debito da potersi permettere di aspettare a vendere, in attesa di un momento più propizio in cui le sue attività patrimoniali avranno auspicabilmente riacquistato valore.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.