Irene Grandi: un nuovo disco, un nuovo look ed un anello

Irene Grandi: un nuovo disco, un nuovo look ed un anello
Capello corto e biondo, minigonna vertiginosa su tacchi altissimi, un disco e un singolo che portano la firma della premiata ditta Vasco Rossi-Gaetano Curreri (vedi News) e una fede al dito, indossata meno di un mese fa a Las Vegas: così si presenta Irene Grandi, ex monella del pop-rock italiano oggi fresca sposa, il cui il prossimo 30 maggio uscirà il nuovo album intitolato “Prima di partire” (vedi News).

Un disco che conferma la svolta verso un rock melodico da parte della cantante fiorentina, già anticipata dal precedente “Verde rosso e blu”, e che è importante non solo per la collaborazione con il rocker di Zocca (che ha prodotto tre canzoni del disco, vedi News), ma anche perché per la prima volta Irene si è misurare con il ruolo di produttrice, oltre che di autrice e interprete dei testi. Accanto a lei, nella direzione artistica, Irene ha voluto un produttore della scena musicale indipendente, Paolo Favati.
Sorridente e disponibile durante la conferenza stampa che si è tenuta oggi, venerdì 23 maggio a Milano, la Grandi ha raccontato: ”Questo è un disco che ho sentito molto, in cui mi sono impegnata e dentro al quale sono confluite tutte le esperienze che io e la mia band abbiamo fatto in questi anni. E' diverso rispetto ai precedenti perché ho cercato di sperimentare e di trovare ancora una strada nuova: in questi anni la mia musica è cambiata, e oggi è più rock rispetto al passato. E' stata una scoperta anche per me, anche se in fondo recupera un po' quel che è stato il mio inizio live nei locali”.

Le canzoni scritte da Irene sono nate in una casa dell'isola Elba dove l'artista si è chiusa a lavorare assieme ai suoi musicisti, i Kinoppi: “Ci siamo imposti due mesi di isolamento e abbiamo passato le giornate a suonare tutti insieme in una grande stanza. I pezzi nuovi sono nati così, scrivendo direttamente con la band giorno per giorno”.

Della collaborazione con il rocker di Zocca, la Grandi racconta: “Io e Vasco siamo molto in sintonia.

Lui è una persona che sa entusiasmarsi ancora per la musica, nonostante siano tanti anni che se ne occupa. In sala di registrazione mi ha seguito personalmente, e spesso mi consigliava e suggeriva come interpretare le canzoni. E' una persona molto disponibile al dialogo, che combatte per le sue idee. Il confronto fra di noi è stato piuttosto acceso, a volte, ma siamo davvero in sintonia: mi piace pensare a noi come al lato maschile e quello femminile della stessa medaglia”. Fra le altre collaborazioni del disco ci sono anche quella di Paolo Benvegnù, ex Scisma, che ha scritto la canzone “E' solo un sogno”, quella del pianista jazz Stefano Bollani che suona nella ballata “Io bucolico”, oltre che di Niccolò Fragile che ha arrangiato i brani prodotti da Vasco. .


La Grandi e il suo gruppo inizieranno il tour il prossimo 5 luglio, dallo stadio di San Siro, dove apriranno la seconda data milanese di Vasco Rossi: “Per il momento non abbiamo ancora fissato delle date precise, ma questa è gia una gran partenza”, scherza Irene.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.