Comunicato Stampa: Comunicato definitvo festival 'A day at the border' e Gods of metal'

Comunicato Stampa: Comunicato definitvo festival 'A day at the border' e Gods of metal'
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

I FESTIVAL A DAY AT THE BORDER e GODS OF METAL
SONO DEFINITIVAMENTE CONFERMATI
IL 7 E L’8 GIUGNO SI TERRANNO A MILANO AL MAZDA PALACE

I Festival rock-metal A DAY AT THE BORDER e GODS OF METAL, previsti per sabato 7 e domenica 8 giugno, da oggi sono definitivamente confermati al MAZDA PALACE (EX PALAVOBIS) di Milano.
Inizialmente previsti allo Stadio Brianteo di Monza e poi da lì spostati a Milano a causa della nota censura del Sindaco di Monza, i due Festival sono stati al centro di un’accesa polemica in questi giorni che ha visto schierarsi anche la Giunta Comunale di Milano contro la presenza di Marilyn Manson. Ma ora tutto è stato finalmente risolto.
“Grazie a Rifondazione Comunista, partito da sempre schierato per la libertà d’espressione – dichiarano i due organizzatori Andrea Pieroni (Agenzia Live – Firenze) e Bruno Chiodi (Agenzia Harold & Maude – Milano) – che ha deciso di patrocinare i due eventi come apertura della Festa di Liberazione (che si terrà nella stessa sede a partire dal 18 giugno) siamo riusciti a scongiurare definitivamente l’ipotesi di traslocare i due Festival, col rischio, addirittura, di cancellare gli shows. E grazie anche alla famiglia Togni, che nonostante le pressioni ha deciso di sposare la causa della libertà.
Comunque dal momento in cui è stato riconfermato il Mazda Palace di Milano, da questa mattina dunque, le prevendite sono ripartite a gonfie vele, in maniera davvero significativa”.

I biglietti venduti per lo Stadio Brianteo restano validi per il Mazda Palace. Anche gli orari restano invariati.
All’interno del Mazda Palace sarà allestito un solo palco e la capienza sarà limitata a 9000 posti giornalieri. Saranno inoltre approntati numerosi punti di ristoro, servizi igienici, ecc. L’arena interna sarà utilizzata per gli spettacoli mentre l’area esterna sarà riservata alle attività collaterali dei festival (stands, etc …).
Ci sono ancora biglietti disponibili che possono essere acquistati presso i punti di prevendita autorizzati o sul sito www.ticketone.it.

Sabato 7 giugno si terrà la prima edizione di A DAY AT THE BORDER. I cancelli del Mazda Palace apriranno alle ore 8.00. I concerti inizieranno alle ore 9.15. Un evento che, come suggerisce il nome, sarà ad ampio raggio ed abbraccerà tutti i generi di confine, senza una catalogazione ben precisa. Headliner della serata sarà il grande MARILYN MANSON. Queste le altre band che saliranno sul palco: HIM, CHILDREN OF BODOM, PARADISE LOST, MINISTRY, MESHUGGAH, SPINESHANK, NILE, CARPATHIAN FOREST, SOILWORK, DEFACED.

Domenica 8 giugno si terrà, invece, la settima edizione del festival di musica metal per antonomasia: GODS OF METAL. Apertura cancelli: ore 8.45, inizio concerti: ore 9.45.
La manifestazione ha particolarmente quest’anno le caratteristiche per essere considerata un “evento storico”. Saranno presenti molte band che hanno fatto la storia del metal nelle quali tutti i membri originali sono tornati a farne parte apposta per l’occasione o che si sono proprio riformate recentemente. Per chi, sul finire degli anni 80, seguiva il Monsters Of Rock, questa sarà un occasione per tornare ad ammirare dal vivo le bands con cui probabilmente ha iniziato a seguire il metal, mentre per i fans più giovani sarà un’opportunità per fare la conoscenza con i maestri del genere.Ma saranno presenti anche band più giovani che sicuramente daranno filo da torcere ai “generali”.
Questi gli artisti presenti: WHITESNAKE (reunion tour) QUEENSRYCHE (original line-up) MOTORHEAD, SAXON, DESTRUCTION,GRAVE DIGGER, UDO, PAIN OF SALVATION, ANGRA, SHAMAN, THOTEN, DGM.

L’INGRESSO per A DAY AT THE BORDER costa 40,00 euro + dir.prev., anche per GODS OF METAL costa 40,00 euro + dir.prev. L’ ABBONAMENTO per entrambi i festival costa 60,00 euro + dir.prev.
Per informazioni al pubblico: LIVE – tel. 055.5520575 – www.liveinitaly.com
HAROLD & MAUDE – tel. 02.58101344
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.