Verona, polemica tra sindaco e sovrintendente per il rock all'Arena

Verona, polemica tra sindaco e sovrintendente per il rock all'Arena

L'Arena di Verona, una delle venue più apprezzate tra i grandi del rock mondiale, teatro negli anni di memorabili serate che hanno avuto per protagonisti - tra gli altri - star assolute come Paul McCartney (nella foto, sul palco in occasione del suo ultimo concerto proprio all'Arena), Who, Lou Reed e tanti altri, senza dimenticare i big del panorama canoro nostrano, tra i quali - tanto per citare i più freschi passati dalla storica struttura scaligera - Adriano Celentano, Luciano Ligabue e Gianni Morandi (in programma stasera e domani), potrebbe chiudere (parzialmente) le porte a batterie e chitarre elettriche: stando a quanto riferito oggi dal sindaco della città veneta Flavio Tosi, la Sovrintendenza regionale ai beni archeologici e paesaggistici, nella persona del sovrintendente Vincenzo Tiné, dopo aver riscontrato delle irregolarità nel palco installato dallo staff del rocker di Correggio, vorrebbe inserire una clausola che costringerebbe i promoter a presentare in anticipo la pianta e le specifiche del palco previsto per lo spettacolo, in modo da stoppare eventuali strutture potenzialmente dannose allo storico anfiteatro. Di parere non favorevole al cambiamente normativo, ovviamente, il primo cittadino veronese, che teme di vedere l'Arena venire estromessa dal grande circuito internazionale per un eccesso di burocratizzazione.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
PROG ITALIANO
Scopri qui tutti i vinili!
10 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.