Napster e Pressplay, insieme, più forti di Apple? Roxio ci spera

Napster e Pressplay, insieme, più forti di Apple? Roxio ci spera
Affiorano nuovi particolari sul clamoroso “matrimonio” tra Napster e Pressplay (vedi News), dopo che la società californiana Roxio, celebre per il suo software di masterizzazione CD e attuale proprietaria del sito (ex) fuorilegge, ha confermato di avere concordato l'acquisto del servizio di distribuzione digitale lanciato da Universal e Sony Music per poco meno di 40 milioni di dollari.
Il presidente e amministratore delegato dell'azienda di Santa Clara, Chris Gorog, ha svelato la sua intenzione di rilanciare Napster entro l'anno fiscale, abbinandone il celebre marchio alla piattaforma tecnologica sviluppata da Pressplay, un sistema di distribuzione di musica in formato digitale che, a differenza del celebre rivale, si fonda sulla collaborazione delle case discografiche garantendo a tutti gli aventi diritto il pagamento di royalty e l'applicazione di misure di protezione contro la copia illecita e lo scambio non autorizzato di materiale. A guidare il nuovo Napster sarà Mike Bebel, già presidente di Pressplay: e Gorog è convinto di avere le carte in regola per battere la concorrenza di servizi preesistenti come MusicNet e Rhapsody o la stessa Apple, il cui neonato negozio virtuale iTunes Music Store ha avuto nelle scorse settimane un debutto più che incoraggiante (vedi News). “Esordire con il marchio più famoso che esiste nel campo della musica on-line”, ha dichiarato alla Associated Press, “ci mette in una posizione invidiabile e estremamente favorevole”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.