Un passo avanti verso la reunion dei Kinks

Un passo avanti verso la reunion dei Kinks

I Kinks, che stanno per ripubblicare "Muswell hillbillies", loro nono album di studio in origine commercializzato dalla RCA alla fine del novembre '71, potrebbero tornare insieme. Indicazione da prendere con una certa (se non molta) cautela. Non è infatti la prima volta che i fratelli Davies, i quali non suonano assieme dal 1996, teorizzano di ritrovarsi ma poi non accade nulla. E' inoltre da ricordare una non recentissima ma chiara esternazione di Dave Davies, che a fine 2010 suggestivamente disse: "Sarebbe una vergogna, una reunion. La gente non ha alcun bisogno di vedere dei vecchi scemi in sedia a rotelle che cantano 'You really got me'". E, se nell'ottobre 2011 ancora Dave diceva: "Voglio molto bene a mio fratello. E come non potrei volergli bene? E' solo che non lo sopporto a lungo. Un'ora con Ray e raggiungo il limite. La nostra reunion sarebbe quindi molto breve", ora le cose sembrano aggiustarsi. Dave infatti ha descritto la possibilità di una reunion come "al 50%", mentre questa mattina Ray, sentito dalla BBC, ha




Contenuto non disponibile







confermato che qualcosa bolle in pentola. "Non sono sicurissimo, dovrebbe esserci in ballo qualche canzone nuova", ha detto Ray a Charlie Stayt e Louise Minchin. "Sono orgoglioso del nostro back catalogue e, quando vado a suonare dal vivo, eseguo dei pezzi del nostro passato. Con mio fratello ne ho parlato un paio di settimane fa. Sono interessato alla cosa, se c'è qualcosa di nuovo verso cui fare un passo in avanti; non m'interessa molto rimanere nel passato. In termini sportivi, ne sta parlando col suo agente".

Dave sarà in tour negli USA dal 12 al 19 novembre.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.