Lostprophets: la band si scioglie dopo le vicende giudiziarie del cantante

Lostprophets: la band si scioglie dopo le vicende giudiziarie del cantante

E' ufficiale e lo ha comunicato la band tramite un post su Facebook: i Lostprophets si sciolgono. Il motivo è la grave vicenda giudiziaria che ha visto protagonista il cantante Ian Watkins - incarcerato e sotto processo per reati sessuali contro minori (è n attesa di processo per ben 23 reati di quella natura, tracui stupro e pedofilia).

"Non possiamo più continuare a far musica come Lostprohpets", scrive la band. "Il vostro amore e il vostro supporto, per 15 anni, sono stati grandiosi e vi saremo per sempre grati per tutto quello che ci avete donato. E ora, mentre guardiamo alla prossima fase delle nostre vite, possiamo solo sperare di essere circondati nuovamente da persone così fedeli e sincere come voi siete stati".

Watkins sarà processato il prossimo 25 novembre e nega ogni addebito. E' stato messo sotto stretta osservazione medica per timore che si possa suicidare.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.