Ozzy lascia la Sony, dopo 23 anni

Ozzy lascia la Sony, dopo 23 anni
Credits: Screenshot Legend Of Ozzy
Non tutto fila liscio, alla Sony, dopo l’uscita di scena di Tommy Mottola. Prima se ne va Wyclef Jean, appena strappato alla major giapponese dalla J Records di Clive Davis (vedi News), e ora anche Ozzy Osbourne, che alla ex CBS è rimasto fedele per 23 anni, decide di cambiare aria adducendo a motivazione della sua scelta proprio le recenti dimissioni del manager italo-americano. “E’ l’occasione per ricominciare da capo”, ha spiegato a People Magazine la moglie-manager del re del metal, Sharon Osbourne: che ora sta cercando di sottrarre all’orbita Sony anche la figlia diciottenne Kelly. Dove andranno a parare, i due, ancora non si sa. Ma con le quotazioni di cui gode attualmente la bizzarra famiglia, più popolare che mai dopo la fortunata sit-com per MTV, trovare una nuova casa (discografica) non sarà un problema.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
19 nov
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.