NEWS   |   Industria / 17/09/2013

Pandora emette nuove azioni, possibili acquisizioni in vista

Pandora emette nuove azioni, possibili acquisizioni in vista

A poco più di due anni di distanza dall'offerta pubblica iniziale che ne segnò il debutto in Borsa, la Internet radio americana Pandora annuncia l'emissione di nuove azioni: l'obiettivo prefissato è di raccogliere fino a tre volte il capitale rastrellato con l'IPO per riequilibrare le riserve di cassa (calate da 89 a 68,9 milioni di dollari da gennaio a luglio) e disporre di risorse da utilizzare eventualmente in nuovi investimenti o acquisizioni.

La notizia arriva a pochi giorni dall'annuncio di un cambio ai vertici dell'azienda, con Brian McAndrews (già a capo della società di digital advertising aQuantive) nel ruolo di amministratore delegato al posto del dimissionario Joe Kennedy, ma non è stata accolta bene dalla Borsa e dagli investitori, preoccupati dalla riduzione degli eventuali profitti destinati agli azionisti preesistenti. L'offerta riguarda 10 milioni di nuove azioni, più un pacchetto extra di altri 2,1 milioni di titoli se la domanda dovessere essere in eccesso; nel frattempo, informa la società, il maggiore azionista, Crosslink Capital Inc., ridurrà la sua quota di capitale dal 16,5 al 13,4 per cento mettendo sul mercato altri 4 milioni di azioni. Pandora spera di raccogliere in questo modo 279,4 milioni di dollari (il triplo, appunto, dei 91,7 milioni raccolti con l'IPO del giugno 2011).

Quanto agli utilizzi del denaro, in un comunicato la Web company precisa che potrà essere utilizzato per scopi aziendali generali, come capitale circolante o per la potenziale acquisizione di imprese, prodotti e tecnologie, anche se al momento non sussistono al riguardo accordi o intese di massima.