Secondary ticketing, il nuovo ad di Seatwave arriva da Shazam

Incurante delle polemiche sul secondary ticketing sollevate dagli operatori della musica dal vivo, dai mezzi di informazione e (nel Regno Unito) anche dalle autorità governative, Seatwave prosegue il suo sviluppo e i suoi piani strategici arruolando come nuovo amministratore delegato Ajay Chowdhury, già presidente di Shazam (la società nota per il suo software di riconoscimento di brani musicali attraverso il telefonino). Il posto era vacante, dal momento che il precedente ad Joe Cohen si era dimesso a gennaio restando in carica come presidente non esecutivo.

Dopo il periodo trascorso a Shazam, Chowdhury è stato amministratore delegato e poi presidente esecutivo di ComQi, società hi tech specializzata sul fronte del digital signage o segnaletica digitale sul punto vendita o negli spazi pubblici; vanta pertanto una considerevole esperienza nei settori Internet, mobile, digital media e retail digitale, ma è anche - secondo quanto riporta oggi il sito della testata Music Week - uno dei fondatori e partner del fondo di venture capital europeo IDG Ventures, vice presidente del British Screen Advisory Council (organo di rappresentanza del settore audiovisivo) e direttore non esecutivo nel board allestito presso il Dipartimento britannico di Cultura, Media e Sport per le questioni che riguardano media e tecnologia.

"Ajay", ha spiegato Cohen, "è un uomo di incredibile talento con anni di esperienza qualificata alle spalle. In Seatwave si unisce a un team di management molto agguerrito che, confido, proseguirà la rapida crescita della società facendo fronte alle sfide e alle opportunità che i prossimi anni faranno sicuramente emergere".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.