Musica on-line, EMI rialza la posta con 140 mila canzoni in vendita

La major britannica spinge forte sull’acceleratore della musica digitale (il suo responsabile di settore, Jay Samit, ha recentemente dichiarato che il 99 % del suo catalogo di registrazioni è oggi disponibile per il consumo on-line o mediante strumenti “mobili” di riproduzione come i telefonini e i lettori MP3).

E, sulla scia del recente Digital Download Day europeo (vedi News) ne approfitta per lanciare la più estesa iniziativa di vendita on-line organizzata finora a livello continentale da una singola casa discografica: mettendo a disposizione degli utenti europei di Internet 140 mila brani musicali (di 3000 diversi) artisti in vendita sotto forma di download protetti. Com’è ormai d’uso per venire incontro alle richieste dei consumatori della rete, i brani non potranno solo essere scaricati (a pagamento), ma anche copiati, masterizzati su CD vergini o trasferiti sulla memoria di lettori digitali portatili. La EMI garantisce assoluta tempestività del servizio, nel tentativo (improbo) di competere con i servizi illegali che scombinano regolarmente i piani di pubblicazione delle case discografiche: le canzoni saranno cioè in vendita in simultanea con l’inizio della promozione radiofonica e in anticipo rispetto alla normale distribuzione nei negozi tradizionali. .


Numerosi (e consueti) i retailer che figurano come partner commerciali e distributivi della EMI nell’iniziativa: Tiscali e MTV in Italia (ma anche in altri paesi d’Europa), Microsoft Networks in Inghilterra e in Francia, HMV, Freeserve e Dotmusic/BT Openworld in Gran Bretagna, Alapage, Fnac e Wanadoo in Francia, Los40 in Spagna più media saturn e-business, Karstadt, Kontor e WOM in Germania.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.