Londra, riapre l'Hammersmith Apollo: ora si chiama Eventim Apollo

Riapre domani 7 settembre, con un concerto sold out della cantante americana Selena Gomez, l'Hammersmith Apollo di Londra: che ora, in omaggio a CTS Eventim - società tedesca di ticketing che con l'agenzia di organizzazione di concerti AEG Live è da un anno comproprietaria della struttura - ha cambiato nome in The Eventim Apollo. I lavori nell'impianto, oggetto di una ristrutturazione da milioni di sterline coordinata dalla ditta Foster Wilson e finalizzata a ricreare il design originale del 1932 in stile Art Déco (allora l'Apollo si chiamava Gaumont Palace, un cinematografo, prima di diventare Hammersmith Odeon nel 1962), proseguiranno a tappe per altri sei o nove mesi, ma già ora - secondo i resoconti della stampa britannica - l'ex Apollo appare profondamente rinnovato anche all'esterno.

"Siamo qui per restarci, e anche se Eventim può essere un nome ancora poco familiare nel Regno Unito, siamo determinati a farlo diventare tale!", ha dichiarato l'amministratore delegato di CTS Eventim Klaus-Peter Schulenberg, promettendo massima attenzione alla qualità nella gestione e nei servizi di biglietteria. Il direttore operativo di AEG Live Colin Chapple ha invece ricordato che "quando AEG e CTS Eventim hanno acquistato l'impresa dodici mesi fa sapevamo che l'impianto aveva bisogno di cure serie e amorevoli. Entrambe le nostre società sono sinonimo di offerta di alta qualità e di comfort per il cliente, ed è nel dna di AEG assicurare continue innovazioni e investimenti nelle nostre proprietà così da mantenerle al passo con i tempi e soddisfare le esigenze degli appassionati".

Nell'arco delle prossime settimane all'Eventim Apollo sono in programma concerti di artisti come Billy Joel, Paul Weller, Pixies e Nick Cave & the Bad Seeds.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.