Accordo con Madison Square Garden, Irving Azoff oltre il management artistico

Accordo con Madison Square Garden, Irving Azoff oltre il management artistico

Manager storico di artisti come Eagles, Van Halen, Christina Aguilera e Steely Dan ed ex presidente (fino al gennaio scorso) di Live Nation Entertainment, Irving Azoff allarga il suo raggio d'azione alle edizioni musicali, alla produzione televisiva, al branding di spettacoli dal vivo e al marketing digitale grazie a una joint venture da 300 milioni di dollari con il Madison Square Garden Group battezzata Azoff MSG Entertainment.

I termini dell'accordo prevedono che il gruppo Madison Square Garden, tramite una sussidiaria, versi ad Azoff Music Management 125 milioni di dollari per il 50 per cento delle quote della nuova società oltre a elargire un prestito da 50 milioni di dollari. Azoff, in cambio, farà da consulente al gruppo MSG per la gestione delle sue sale da concerto. "Dal punto di vista di MSG la vediamo come un'operazione di venture capital, non gestita da noi, ma che si avvantaggia della nostra posizione e delle nostre venues affiancandole ai grandi artisti gestiti da Azoff Music", ha spiegato a Billboard James L. Dolan, amministratore delegato del gruppo. "E' tutto in mano a Irving, e quel che mi piace è che l'operazione non passa attraverso i procedimenti delle società quotate in Borsa. Irving è il primo e l'ultimo a cui spetta prendere decisioni. Avrà modo di muoversi rapidamente, non ha consigli di amministrazione a cui rendere conto. Ho grande fiducia in lui, come chiunque altro in MSG, e siamo convinti che attraverso questa partnership ci porterà molti successi". "Per avere un impatto, oggi, devi avere potere d'influenza, risorse finanziarie e cervello, e noi crediamo di disporre di tutti e tre gli elementi" ha aggiunto Azoff. "In sostanza si tratta di esporre un'insegna per indurre chiunque abbia una buona idea a venire da noi, perché abbiamo le capacità di management e le finanze e siamo alla ricerca di nuove, brillanti opportunità imprenditoriali".

Azoff MSG Entertainment sarà articolata in quattro reparti, con Azoff nel ruolo di presidente e ad: le edizioni musicali (di cui la società detiene una quota del 90 per cento) saranno dirette da Randy Grimmett (ceo) e Sean O'Malley (coo), la divisione live event branding e produzioni televisive da Lawrence Randall, la divisione marketing digitale (di cui la società controllerà il 50 per cento) da Allison Statter mentre per la produzione del talent show "Streets of the City", finanziato col sistema del crowdfunding, è stata creata una partnership con le società United Talent Agency e ACTV8.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.