Confermato: Roberto Biglia direttore generale della Ricordi

Le anticipazioni fornite da Rockol alla notizia delle dimissioni di Giovanni Arcovito dallo staff dirigenziale di BMG Ricordi (vedi News) si sono rivelate fondate: sarà proprio Roberto Biglia, attuale amministratore delegato e direttore generale di Zomba Records Italia a sostituirlo, assumendo le funzioni di direttore generale dell'etichetta Ricordi presso la sede storica milanese di via Berchet.
Biglia entrerà in carica nel mese di giugno, “dopo un ragionevole periodo necessario all'espletamento delle ultime incombenze di natura operativa” in Zomba, ha spiegato attraverso un comunicato stampa diramato nella giornata di giovedì (17 aprile) Adrian Berwick, presidente e amministratore delegato di BMG Ricordi a cui Biglia riporterà direttamente.
Berwick e Biglia si conoscono da molti anni e hanno già avuto modo di collaborare negli anni '80, quando entrambi erano in servizio alla PolyGram: il primo presso gli uffici londinesi della major, il secondo come direttore marketing per il repertorio internazionale della filiale italiana. Sempre alla PolyGram, Biglia, che vanta 25 anni di esperienza nel settore discografico, è stato direttore marketing della Mercury dal 1990 al '95. L'anno successivo venne promosso direttore generale della Polydor proprio in sostituzione di Berwick (ingaggiato nel frattempo in BMG): carica che conservò fino al marzo 2000, quando in seguito allo scioglimento della divisione da parte del nuovo proprietario Universal abbandonò l'azienda (vedi News). Nel luglio dello stesso anno iniziò l'avventura della Zomba Records Italia, che sta ora per concludersi con l'assorbimento della “label” di Britney Spears, Justin Timberlake e R. Kelly da parte della stessa BMG.
Dall'archivio di Rockol - Album italiani: le copertine più belle di sempre
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.