David Crosby: 'Col nuovo album farò arrabbiare il governo'

David Crosby: 'Col nuovo album farò arrabbiare il governo'

L'età - come invece accade per altri protagonisti della magica stagione della West Coast - non ammorbidisce David Crosby. Giunto a 72 anni, il losangeleno che con Stills, Nash e Young firmò il capolavoro "4 Way Street" ha infatti affermato che col suo prossimo disco farà arrabbiare  l'amministrazione statunitense. O, più esattamente, "farò nuovamente incazzare il governo". Annunciando via Twitter il titolo del suo nuovo album, e cioé "Dangerous night", David Van Cortlandt Crosby ha riferito che uno dei brani, "Morning falling", parlerà dei danni prodotti dai droni. Ampio spazio, comunque, per temi più consueti come l'amore e la vita. "Dangerous night", che per ora è nella lista delle uscite del gennaio 2014, sarà il primo lavoro solista di Crosby, firmato da lui solo, da vent'anni a questa parte. L'ex Byrds si era infatti fermato a "Thousand roads" del maggio 1993, disco peraltro che non era riuscito ad entrare nella Top 100 statunitense nonostante la produzione di Phil Collins
e




Caricamento video in corso Link







gli apporti di John Hiatt e Joni Mitchell. David ha riferito d'aver appena terminato di mixare il disco con suo figlio James, nato nel 1962, e l'amico Dan Garcia.

Ad oggi il lavoro più venduto di David rimane "If I could only remember my name" del febbraio 1971. All'LP parteciparono, a vario titolo, Neil Young, Graham Nash, Joni Mitchell e membri dei Santna, Jefferson Airplane e Grateful Dead.
 

Dall'archivio di Rockol - "In my dreams" (Live in Milano)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.