Vuole fare il rapper 'gangsta', uccide l'amica e cerca di mangiarsela

Avremmo volentieri lasciato la notizia alla cronaca nera, ma le sue connotazioni “musicali” ci impongono di trattarla brevemente. La Superior Court di Los Angeles ha ricevuto una denuncia che descrive un fatto dai particolari raccapriccianti; a presentarla è stata Carolyn Stinson, madre di Tynisha Ysais, una ragazza ventunenne che esattamente un anno fa venne massacrata da Antron Singleton, rapper noto col nome di Big Lurch. Il cantante venne scoperto dalla polizia mentre, nudo e coperto di sangue, tentava di nascondersi dopo aver ucciso Tynisha, che con lui condivideva un appartamento. La poveretta subì mutilazioni corporali; dopo averle tolto la vita, Big Lurch le aprì il petto e mangiò parte di un suo polmone. La madre della malcapitata sostiene che fu l'etichetta del rapper a fornirgli droghe che avrebbero favorito il suo comportamento violento; il tutto per costruirgli attorno un'immagine da “gangsta rapper”. La label è la Death Row Records (ora nota come Tha Row), l'etichetta capitanata dal discusso Marion “Suge” Knight. Big Lurch è in carcere in attesa di processo. Rischia la pena capitale.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.