NEWS   |   Pop/Rock / 16/04/2003

O-Town, i guai non finiscono mai

O-Town, i guai non finiscono mai
A meno di clamorosi ritorni di fiamma, ormai un fatto è chiaro: "O-Town 2", l'album nel quale gli O-Town tanto speravano, anche perché sanciva il loro distacco dall'immagine di quasi-boyband, non ha funzionato. Negli USA, dove il loro album d'esordio aveva conquistato due dischi di platino, il CD è ruzzolato fuori dalla classifica in poco tempo e dopo aver esordito su posizioni poco brillanti; in Germania, dove la band di Ashley godeva di un vasto seguito, il disco è sparito dalla Top 100 dopo sole tre settimane. E, a proposito di Germania, è il settimanale tedesco "Bravo", che pure finora aveva sostenuto con forza il gruppo USA, a dare brutte notizie ai fan della formazione. Pare infatti che l'etichetta dei ragazzi, la J Records, sia sempre meno soddisfatta di loro e che gli abbia fatto capire che è meglio lasciar perdere l'idea di un grande tour. Al posto del tour gli O-Town dovranno accontentarsi di due concerti. Ma non come headliner: come supporter a Nick Carter. Una soluzione davvero di ripiego e che non fa presagire nulla di buono, anche perché il boss della J, Clive Davis, sembra sempre più dubbioso nei riguardi del loro futuro.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi