Streaming, Grooveshark e Sony/ATV trovano l'accordo

Streaming, Grooveshark e Sony/ATV trovano l'accordo

Tuttora in guerra con Universal Music, leader del mercato discografico mondiale, il discusso servizio di streaming musicale Grooveshark può tuttavia festeggiare il raggiunto accordo con un altro nemico storico, la società di edizioni Sony/ATV Music Publishing che dopo una lunga vertenza ha posto fine alle ostilità con la Web company americana firmando con essa contratti di licenza per l'uso autorizzato del proprio repertorio musicale. L'accordo, recita un comunicato congiunto diramato in queste ore, interrompe ogni disputa e questione tra le parti "con reciproca soddisfazione". "Siamo entusiasti di aggiungere al nostro catalogo l'impressionante ventaglio di autori che fanno capo a Sony/ATV Music", ha dichiarato il cofondatore e amministratore delegato di Grooveshark Sam Tarantino, sttolineando che la missione della sua società consiste "nel mettere a disposizione dei creatori di musica la migliore piattaforma audio del mondo".

Per Grooveshark si tratta del secondo accordo di licenza con un grande editore, dopo quello firmato a inizio del mese con EMI Music Publishing (ora parte proprio del gruppo Sony/ATV). L'altra EMI (casa discografica, ora inglobata in Universal) aveva portato tre volte in giudizio il servizio e la sua capogruppo Escape Media Group per violazione dei copyright e altrettanto ha fatto la Universal, che lo scorso aprile ha incassato una sentenza favorevole da una Corte di giustizia americana. I problemi giudiziari di Grooveshark sono costati all'azienda l'inclusione nella lista nera di Google (per quanto riguarda il blocco del completamento automatico delle parole scritte dagli utenti nella barra di ricerca) nonché la perdita di importanti contratti pubblicitari con imprese come Chevrolet.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.