Black Sabbath: 'Abbiamo detto no a Ginger Baker (Cream) per evitare problemi'

Black Sabbath: 'Abbiamo detto no a Ginger Baker (Cream) per evitare problemi'

A spizzichi e bocconi, in maniera piuttosto entropica e anarchica, continua il disvelamento dei retroscena della reunion di Black Sabbath, funestata prima dalla salute di Tony Iommi e poi dalla mancata partecipazione del batterista originale Bill Ward.

Ward è stato rimpiazzato, in studio, da Brad Wilk dei Rage Against The Machine - e sembra che questa decisione sia giunta quando Iommi, troppo provato dalle cure e dalla malattia, ha diradato e poi interrotto i dialoghi e le trattative con Ward. Sembra però che prima di scegliere Wilk, il produttore Rick Rubin abbia tentato di far entrare Ginger Baker dei Cream nella band, ma Iommy, Osbourne e Butler si sono opposti.
"Ci abbiamo dato subito un taglio", ha spiegato il chitarrista a WWeek.com. "Non volevamo andare in studio e finire con l'avere, ehm... dei problemi". Quali siano i problemi temuti non è ben chiaro... sicuramente Baker non è un ragazzino (ha 74 anni compiuti) e l'età non è un fattore secondario.
Ha poi aggiunto: "Abbiamo provato dei batteristi molto importanti - nomi davvero grossi. Erano bravissimi ma Rick [Rubin] ci ha caldeggiato Brad. Ha lavorato sodo, si è trovato all'improvviso in una situazione nuova ed era molto nervoso. E si è abtuato subito a noi, ai nostri scherzi e al modo in cui ci sfottiamo sempre".

Nonotante gli ampi successi riscossi da "13" e i live del gruppo, questa reunion-non-reunion comunque non sta piacendo a tutti. Tanto che Mike Portnoy (ex Dream Theater, ex Avenged Sevenfold, ora Winery Dogs) ha detto che questa incarnazione dei Sabbath non dovrebbe essere spacciata per una reunion. "non ho nulla d dire se Bill Ward non è in grado di suonare, come loro hanno detto", ha dichiarato il batterista. "Non ho nulla da obiettare se hanno dei disaccordi e non hanno trovato un punto d'incontro. Quello che mi dà da dire è che chiamino questa cosa una reunion dei Black Sabbath. Non lo è se non ci sono tutti e quattro. Al massimo è la nuova formazione dei Black Sabbbath. E poi perché questi si possono chiamare Black Sabbath, allora, e invece gli Heaven And Hell no? Se devono fare questa cosa senza Bill Ward, non devono chiamarla reunion".





 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.