UK, a Natale un tablet targato Tesco con musica, film e libri?

L'onnipresenza e la potenza di fuoco di colossi multinazionali come Apple e Amazon non sembra impaurire la catena britannica di supermercati Tesco, pronta - secondo indiscrezioni entrate in circolo nell'ultima settimana - a lanciare sul mercato per Natale un proprio tablet di gamma "alta" destinato a competere con Kindle Fire e iPad. La tavoletta elettronica verrebbe messa in vendita con contenuti precaricati (musica, film e libri), integrando il servizio di streaming Blinkbox che la società inglese ha rilevato nel 2011 integrandone poi la piattaforma con quella di We7 (impresa digitale fondata da Peter Gabriel e Charles Purdham).

Secondo Clive Longbottom, fondatore dell'agenzia di analisi del settore IT Quocirca, il tablet di Tesco utilizzerà il sistema operativo Android "così da sfruttare al massimo l'app store". "Sarà anche il veicolo per estendere la presenza di Blinkbox", ha aggiunto Longbottom in un'intervista rilasciata al sito specializzatoTecheye, "e Tesco si prodigherà per farne un hub per ogni genere di media".

Vera e propria istituzione del commercio al dettaglio nel Regno Unito, Tesco detiene tuttora una presenza importante nel mercato della musica registrata ("fisica" e "liquida"), dei video e dei giochi: i dati raccolti dalla società di rilevazione Kantar Worldpanel le attribuivano a giugno 2013 una quota di mercato del 13,2 per cento, seconda solo ad Amazon (23,4 per cento).

    L'onnipresenza e la potenza di fuoco di colossi multinazionali come Apple e Amazon non sembra impaurire la catena britannica di supermercati Tesco, pronta - secondo indiscrezioni entrate in circolo nell'ultima settimana - a lanciare sul mercato per Natale un proprio tablet di gamma "alta" destinato a competere con Kindle Fire e iPad. La tavoletta elettronica verrebbe messa in vendita con contenuti precaricati (musica, film e libri), integrando il servizio di streaming Blinkbox che la società inglese ha rilevato nel 2011 integrandone poi la piattaforma con quella di We7 (impresa digitale fondata da Peter Gabriel e Charles Purdham).

    Secondo Clive Longbottom, fondatore dell'agenzia di analisi del settore IT Quocirca, il tablet di Tesco utilizzerà il sistema operativo Android "così da sfruttare al massimo l'app store". "Sarà anche il veicolo per estendere la presenza di Blinkbox", ha aggiunto Longbottom in un'intervista rilasciata al sito specializzatoTecheye, "e Tesco si prodigherà per farne un hub per ogni genere di media".

    Vera e propria istituzione del commercio al dettaglio nel Regno Unito, Tesco detiene tuttora una presenza importante nel mercato della musica registrata ("fisica" e "liquida"), dei video e dei giochi: i dati raccolti dalla società di rilevazione Kantar Worldpanel le attribuivano a giugno 2013 una quota di mercato del 13,2 per cento, seconda solo ad Amazon (23,4 per cento).

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.