Subito nuovo video e singolo per Emma, la ex Spice. Ma il disco non esiste

Subito nuovo video e singolo per Emma, la ex Spice. Ma il disco non esiste
Un po' come accaduto in Italia per Le Vibrazioni, Emma Bunton si appresta a consegnare alle emittenti televisive il video del suo nuovo singolo senza che il singolo sia nei negozi. Il clip che accompagna la canzone che dovrebbe rilanciare la ex Baby delle Spice Girls s'intitola "Free me", è stato girato a Rio De Janeiro in Brasile ed è costato a Simon Fuller, l'ex guru delle Spice, la non disprezzabile cifra di 300.000 euro. Un quotidiano londinese afferma che, con la poco comune mossa, Fuller intende mostrare alle major che Emma, attualmente senza contratto, è un "prodotto" ancora valido. Il video dovrebbe entrare in rotazione già oggi. Lo stesso giornale curiosamente afferma che in ogni caso "Free me" sarà pubblicato, pare d'intendere dalla "19", l'azienda di Fuller, il prossimo 26 maggio.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.