La volta che Jay Z spiegò il rap a John Densmore (Doors)

La volta che Jay Z spiegò il rap a John Densmore (Doors)

Quando, nel 2001, Jay Z utilizzò un campionamento del brano "Five To One" dei Doors nel suo album "The Blueprint", John Densmore (batterista della storica formazione anni Sessanta guidata da Jim Morrison) non ne fu felicissimo.
"L'hip hop stava diventando un fenomeno gigante e io mi chiedevo: 'Ma cosa è questa roba? Non c'è la melodia!'. Ero furioso", ha ricordato Densmore parlando negli scorsi giorni con l'Huffington Post.

E' così che - probabilmente dopo aver saputo della reazione del batterista - Jay Z gli fece recapitare una lettera scritta di proprio pugno, accompagnata da una maglietta della Def Jam.
Densmore ha raccontato: "Jay Z mi ha scritto dicendomi 'Hey, anche noi combattiamo l'autorità proprio come facevate voi ai vostri tempi'".

La lettera non deve avere sortito grossi effetti, ma diverso tempo dopo Densmore ebbe modo di leggere il libro di Jay Z "Decoded", restandone affascinato al punto da chiedergli una mano per scrivere il suo tomo "The Doors: Unhinged" (uscito la scorsa primavera).
"Mi sono fatto una foto con la sua t-shirt, che avevo conservato, gliela ho mandata e gli ho chiesto: 'Posso usare alcune tue citazioni?'", ha detto Densmore, che aveva deciso di riportare alcuni testi di Jay nel proprio libro.


Contenuto non disponibile

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.