Dream team del brit-rock: 'Damon Albarn e Noel Gallagher al lavoro insieme'

Dream team del brit-rock: 'Damon Albarn e Noel Gallagher al lavoro insieme'

Lasciamo perdere, per un attimo, la telenovela inscenata da un anno a questa parte dai Blur circa la realizzazione dell'eventuale seguito di "13" del '99, l'ultimo disco fissato su nastro con Graham Coxon stabilmente in formazione. E facciamo finta di dimenticare lo psicodramma familiare che ha portato gli Oasis a dividersi in Beady Eye e High Flying Birds, con Liam Gallagher un giorno a punzecchiare il fratello e quello successivo ad auspicare una reunion della band di "What's the story? (Morning glory)". Se quanto riferito dal bassista dei Blur Alex James dovesse corrispondere a verità, oltremanica - in gran segreto - si starebbe allestendo una corazzata in grado di strabiliare i fan della gloriosa tradizione brit rock anni Novanta: Damon Albarn, secondo il suo compagno di band, starebbe lavorando con quello che fu il principale compositore degli Oasis Noel Gallagher "a un mucchio di roba".

I due, lasciatisi alle spalle le animosità risalenti a oltre vent'anni fa, quando si sprecavano gentilezze reciproche come auspici di morte per malattia, si sono già esibiti insieme a Londra, lo scorso 23 marzo, per una serata benefica dell'organizzazione Teenage Cancer Trust: l'esperienza, evidentemente, deve essere stata positiva, tanto da far ipotizzare ai due una collaborazione meno estemporanea. E così eccoci qui: incrociato dal cronisti dell'edizione online del New Musical Express nel backstage del festival ungherese Sziget, James ha vuotato il sacco. "Damon e Noel Gallagher stanno lavorando insieme a un sacco di roba", ha spiegato il bassista: "Quello che è successo prima, ormai, non ha più importanza", ha aggiunto l'artista, riferendosi ai trascorsi burrascosi tra i due campioni del brit rock.

A margine, e in controtendenza rispetto ai veterani sempre pronti a mettere nel mirino dei propri strali l'inesperienza dei colleghi più giovani, James si è speso positivamente nei confronti dei tanti gruppi emergenti presenti in cartellone allo Sziget: "Devo dire che i nuovi gruppi che ci sono qui sono tutti molto buoni. Non come noi, che alla loro età eravamo intollerabili".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.