Mel C: il successo, la famiglia e anche un bel boschetto

Mel C: il successo, la famiglia e anche un bel boschetto
Dopo i passaggi promozionali in Italia, qualche anno fa, di Emma “Baby Spice” Bunton e Geri “Ginger Spice” Halliwell, siamo enormemente lieti di aver avuto l’occasione di parlare faccia a faccia – o quasi – anche con Melanie Chisholm. Il nome non vi dice nulla? Può darsi. Perché se è appurato che Melanie è la Spice Girl ad aver avuto la più fulgida carriera solista, è anche vero che il suo personaggio è universalmente collegato al nome “Sporty Spice”, la ex ragazza speziata amante dello sport. Ma oggi, durante un’affollata conferenza stampa dove ha presentato alla stampa il suo secondo disco, “Reason”, Melanie l’ha detto chiaro e tondo: d’ora in poi sarò semplicemente Mel C. E in effetti, a vederla seduta sul bordo del palco a ripetere le parole di alcuni suoi brani, che contemporaneamente venivano trasmessi a tutto volume da enormi altoparlanti, Mel C sembrava tutto fuorché una “Sporty Spice”. Mel è cresciuta e si vede. E’ bastato del trucco, qualche vestito scollato e aderente e, cosa più faticosa, un po’ più di sicurezza. Sicurezza che ha trasformato il suo look, dalle tute da ginnasta dei tempi delle Spice Girls ai tatuaggi del suo debutto, “Northern star”, fino ai capelli ben pettinati di una ragazza che oggi si dice “matura”. “Si cambia, sapete?”, spiega con prontezza. “Al tempo delle Spice Girls eravamo tutte molto giovani. In ogni caso, non rinnego ciò che è stato. Sei settimane fa ci siamo riviste dopo oltre cinque anni, ed è stata una cena assolutamente di svago. Non abbiamo parlato di lavoro. E devo dire che mi sono molto arrabbiata quando ho letto sui tabloid del nostro incontro, che per me era assolutamente privato. Ma ve lo dico chiaramente: non c’è assolutamente l’intenzione di riformare le Spice Girls”. La cosa non stupisce, perché Melanie oggi è felice. Ha un fidanzato, al quale è dedicato amorevolmente il nuovo album, il suo singolo probabilmente otterrà un buon airplay (Mel ha molto simpaticamente chiesto a tutti i presenti, prima della conferenza stampa, di trasmetterlo) e presto partirà in tour. Ma Melanie non pensa soltanto a se stessa, come potrebbe sembrare. Il suo disco ha anche un buon intento, oltre a quello di vendere vagonate di copie. Mel ha infatti partecipato all’operazione “Future forests”, ovvero la creazione di nuove foreste che compensino i fumi tossici rilasciati durante la produzione dei CD. Mel è felice che le si chieda della “Melanie C Forest”. Una foresta rigogliosa in Mozambico e persino degli aiuti concreti alle popolazioni locali: “E’ una cosa bellissima”, ci dice entusiasta. “I Coldplay hanno una foresta di piante di mango in India. Spero di poter visitare la mia al più presto”, continua allegramente. Quasi quasi viene da invidiarla; perché Mel, al contrario di chi è costretto a pensare soltanto a se stesso per sopravvivere in una società sempre più discriminante, può invece permettersi di fare del bene, pensare ad aiuti umanitari, a foreste e ad altre incredibili imprese. Ci chiediamo dove mai potrà arrivare la sua generosità tra dieci anni. “Tra dieci anni”, risponde, “spero innanzitutto che la mia carriera solista continui a essere di successo. E poi vorrei avere una famiglia, fare dei figli”. Noi le auguriamo che tutto questo accada. Il mondo, in fondo, ha bisogno di tanto amore.
L’intervista completa a Mel C verrà prossimamente pubblicata su Rockol.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.