Il servizio di streaming Pulselocker punta sui DJ e firma con Merlin

Il servizio di streaming Pulselocker punta sui DJ e firma con Merlin

Pulselocker e’ un servizio di streaming musicale con un twist, dato che e’ mirato specialmente ai DJ sia a livello amatoriale che professionale in tutto il mondo. Durante una lunga chiamata con Rockol il CEO della compagnia Ben Harris ha parlato dell’evoluzione della compagnia negli ultimi mesi e parla del lancio della nuova interfaccia avvenuto pochi giorni fa.
Secondo Harris: “La visione di Pulselocker e’ di provvedere un servizio interattivo che affronti il problema principale dei DJ: come accedere alla musica in modo fluido.” Secondo la compagnia i DJ, pur essendo ovviamente voraci consumatori di musica, non hanno avuto modo di accedere a ed esplorare nuovi orizzonti in modo fluido.

Il servizio attualmente offre 4 milioni di brani, ma la grande novità' e' che ha firmato un contratto con il gigante della musica indipendente Merlin, per cui Ben Harris si aspetta che il catalogo si espanderà notevolmente nei prossimi mesi. Merlin rappresenta centinaia di etichette indipendenti grandi e piccole e anche se queste devono individualmente accettare di includere la propria musica la presenza di un contratto approvato dall'organizzazione sarà di grande aiuto a facilitare le trattative.

La musica presente su Pulselocker può essere ascoltata in streaming, ma il punto forte della compagnia e' l'integrazione del servizio con applicazioni come Traktor e Serato (usate professionalmente da DJ in tutto il mondo) tramite un "Locker" in cui l'utente può' sincronizzare le canzoni che vuole usare per proprie sessioni DJ. Il servizio questa settimana e' passato a un'interfaccia completamente web-based mentre per il "Locker" gli utenti devono scaricare un'applicazione gratuita a parte (sia per PC che per MAC) chiamata "Pulselocker Sync."

E i prezzi? Dipendono dalla quantità' di canzoni che l'utente vuole scaricare sul Locker partendo da $9.99 al mese per 25 canzoni fino a $59.99 per 1000 canzoni sincronizzate alla volta mentre l'accesso alla musica in streaming e' sempre illimitato. Pulselocker infine permette agli utenti di comprare qualsiasi canzone selezionata come MP3 riconoscendo che molti DJ sono affezionati all'acquisto delle tracce usate per le serate.

La compagnia sembra avere un piano ben strutturato e mirato a una nicchia di utenti - i DJ e i fan della musica elettronica in particolare - che non hanno mai smesso di comprare musica. Il catalogo di etichette elettroniche indipendenti (molte delle quali non sono su Spotify) e' un ulteriore punto di differenziazione della compagnia dai concorrenti più mainstream.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.