Comunicato Stampa: Peter Punk, In Me e Marsh Mallows in concerto al Rolling Stone

Comunicato Stampa: Peter Punk, In Me e Marsh Mallows in concerto al Rolling Stone
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Rock Planet Productions e Rock TV
presentano

"Rock TV Night"
con esibizione dal vivo di
Peter Punk, In Me e Marsh Mallows
Giovedì 27 Marzo - Ore 22
al ROLLING STONE
Ingresso libero entro le 23. Dopo consumazione obbligatoria 6€.

Tre concerti all’insegna dell’hardcore e dell’alternative rock, quelli di stasera per la "Rock TV Night", il giovedì live a cura di Rock TV. Peter Punk, In Me (from U.K.) e Marsh Mallows si alterneranno sul palco del Rolling Stone, e le loro performance verranno riprese e poi ritrasmesse all’interno del programma "On the Road", la trasmissione itinerante di Rock TV. Ma voi non perdeteveli dal vivo!!!
I Peter Punk sono quattro ragazzi - Nicolò (voce, chitarra), Stefano (chitarra), Ettore (basso), Nicola (batteria) - provenienti dalle campagne trevisane. Insieme dal ’95, danno alla luce poco dopo il demo "Corn Flakes", che permette ai nostri di suonare di spalla a Derozer, Punkreas, e ad altri. Grazie alla partecipazione a varie compilation, il nome del gruppo comincia a varcare i confini veneti, ma è grazie all’uscita dell’omonimo album che la band si segnala nella scena punk italiana, diventando un nome di punta. Nell’autunno del 2001 arriva uno split con i Moravagine, mentre a giugno del 2002 è il momento di un nuovo album, "Ruggine?": testi più impegnati, chitarre più dure e canzoni più mature. Il loro stile è stato definito punk-rock, hardcore melodico. Ma la cosa migliore è farsi un’opinione propria, ascoltandoli!
Messi sotto contratto dalla Music For Nations nel 2001 (quando cioè erano appena maggiorenni), il trio inglese degli InMe è subito divenuto un fenomeno. Il loro mix di heavy alternative rock con influenze metal ha portato il loro singolo di debutto, "Underdose", e soprattutto il secondo, "Firefly", a sfiorare la top 40 inglese. E col terzo singolo - "Crushed Like Fruit" - ci sono entrati, direttamente al 25° posto, conquistandosi anche l’onore della copertina di Kerrang!, e la nomination come miglior emergente inglese ai premi che il prestigioso mensile assegna ogni anno. Con un tour da headliner andato completamente esaurito, la band sta affrontando un secondo giro di concerti, assicurando il loro posto nella scena rock inglese con uno dei migliori live acts in circolazione. "Overgrown Eden", album di debutto della formazione dell’Essex, composta dal cantante e chitarrista Dave McPherson, dal batterista Simon Taylor e dal bassista Joe Morgan, è stato pubblicato in Italia alla fine di gennaio.
I Marsh Mallows nascono come cover band nel Settembre 1998 a Rimini, ma con il passare del tempo, le proprie canzoni prendono il sopravvento sulle cover.
Nell’estate del 2000 arriva "Alcatraz", il primo album dei Marsh Mallows, in cui il gruppo propone un hardcore impegnato e veloce. L'uscita dell'album è seguita da una serie di importantissimi concerti promozionali e a partecipare a Festival importanti della scena underground italiana. E poi quattro concerti ‘eccellenti’: nel maggio 2002 il gruppo apre infatti il concerto romano dei Bad Religion, a giugno gli Ska-P a Cagliari e a luglio i Dead Kennedys a Forlì e gli Undeclinable a Vicenza.
Marzo 2003: esce il nuovo album "Qualcosa di nessuno".
La colonna sonora del resto della serata sarà all’insegna del rock ‘contaminato’: sul groundfloor musica crossover, rock ed hip hop a cura di Max Brigante e Ste Lucchese; sul 2nd floor musica ska, punk e indie con Dj Niki di Radio Rock FM.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.