Mottola in trattative per una nuova etichetta: con Sony, ma anche con Universal

Il boss dimissionario della Sony Music è in trattative con la sua ex casa discografica per la costituzione in joint venture di una nuova etichetta e società di management che dovrebbe appoggiarsi alle strutture della multinazionale, ma secondo quanto riporta il New York Daily News le discussioni si sarebbero arenate su un binario morto per effetto delle titubanze mostrate dallo stesso Mottola. Come molti giornali hanno ricordato, tra il manager italo-americano e il numero uno di Sony Corporation, sir Howard Stringer, non corre buon sangue: tanto che quest’ultimo si è pubblicamente lamentato di essere stato maltrattato a più riprese da Mottola, che lo avrebbe spesso e volentieri escluso dai party da lui organizzati in occasione dei Grammy o di altre serate di gala.
Se non dovesse raggiungere un accordo con la Sony, stando alle indiscrezioni che filtrano dagli Stati Uniti, Mottola potrebbe mettersi in società con la Universal Music.
I talk show di Rockol per la Milano Music Week: “Il ticketing”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.