Il ministro Bray: 'Tax credit da 5 milioni di euro per la musica'

Al termine del Consiglio dei Ministri in programma questa mattina a Roma, il ministro per il Turismo e i Beni Culturali Massimo Bray ha annunciato l'introduzione di un tax credit pari a 5 milioni di euro a favore del settore musicale nell'ambito del "Decreto Valore" recante disposizioni urgenti per la tutela, la valorizzazione e il rilancio dei Beni e delle Attività Culturali: ne beneficeranno compositori emergenti e giovani artisti per quanto riguarda la pubblicazione di opere prime e seconde, senza distinzione di genere. All'industria cinematografica, ha spiegato Bray, verranno garantiti crediti di imposta sugli investimenti produttivi per una cifra pari a 90 milioni di euro.

"Per FIMI il tax credit per le imprese musicale è un importante intervento per promuovere i nuovi talenti", ha commentato il presidente della Federazione Industria Musicale Italiana Enzo Mazza. "Va espresso un plauso al Ministro Bray per aver individuato un modello di incentivazione anche per le etichette musicali".

Lo scorso mese di giugno il ministro Bray era stato chiamato in causa da Stefano Boeri con una lettera aperta pubblicata sul Corriere della Sera, in cui l'architetto ed ex assessore alla Cultura del Comune di Milano invocava l'emanazione di una legge sulla musica dal vivo analoga a quella introdotta di recente nel Regno Unito.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.