Roma, comunità ebraica a Roger Waters: 'Si scusi per le coreografie antisemite'

Roma, comunità ebraica a Roger Waters: 'Si scusi per le coreografie antisemite'

E' polemica nella comunità ebraica romana per uno degli elementi coreografici utilizzati da Roger Waters nel concerto tenuto nella Capitale la scorsa domenica: la stella di David proiettata sulla riproduzione di un maiale (animale considerato impuro dai precetti Kosherut) ha provocato irritazione e sconcerto, portando diversi spettatori di religione ebraica ad abbandonare lo stadio Olimpico in segno di protesta.

"All’inizio del concerto sono state mostrate una stella di David, una croce e una mezzaluna insanguinate: diciamo che si è trattato di un’offesa a 360 gradi, non solo agli ebrei", ha riferito al Messaggero Fabio Perugia, portavoce degli ebrei romani: "Quando poi è apparso il maiale, con dei simboli commerciali e la stella di David, l’offesa è stata subito chiara, tanto che molte persone di religione ebraica hanno abbandonato lo stadio". Perugia ha chiamato in causa anche il Coni, proprietario dell'area dove si è tenuto il concerto: "Penso che questa esibizione debba essere da esempio per il futuro: il fatto che venga una grande star, non significa che non debba rendere conto a nessuno di ciò che avviene nel suo show. Chiedo che il Coni protesti vivacemente con il cantante, per la bruttissima figura che ha fatto fare all’impianto, e che il cantante porga le sue scuse".

"E’ avvilente che chi ha scritto un capolavoro immortale come 'The wall', che tra l’altro è un’opera antimilitarista e pacifica nutra questo odio nei confronti degli ebrei", ha dichiarato, sempre al Messaggero, Vittorio Pavoncello, presidente Maccabi Italia: "Non basta dire di essere antisemiti, come ha fatto Waters, perché l’esibizione di un simbolo religioso, della stella di David, su un maiale, ha un chiaro significato offensivo".

Non è la prima volta che Waters viene contestato per i messaggi espressi attraverso le scenografie dei suoi spettacoli dal vivo: nonostante l'artista abbia negato qualsiasi forma di antisemitismo nei suoi messaggi, lo scorso aprile un gruppo di pressione ebraico riuscì a cancellare un incontro con il già Pink Floyd a New York.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.