Muse, tangenti a Roma: il gruppo nega, la Questura apre un'inchiesta

Muse, tangenti a Roma: il gruppo nega, la Questura apre un'inchiesta

La Questura di Roma ha disposto accertamenti riguardo alle dichiarazioni di Matt Bellamy, il cantante dei Muse, che in un'intervista al Sun - in ogni caso già rettificata dal promoter italiano del gruppo, Vivo Concerti - ha sostenuto di essere stato costretto, per mezzo del suo entourage, a versare tangenti per essere autorizzato ad utilizzare fuochi artificiali allo stadio Olimpico di Roma, dove la band si è esibita lo scorso 6 luglio: un'informativa con gli esiti delle indagini, ha chiarito l'agenzia ANSA, verrà poi trasmessa alla Procura.

Nel frattempo il gruppo ha diffuso una nota ufficiale dove nega categoricamente che alcuna somma di denaro sia stata devoluta illegalmente a funzionari italiani durante l'ultima tranche tricolore del loro tour mondiale: "Contrariamente a quanto riferito, i Muse confermano che non ci sia stato alcun tentativo di corruzione relativo allo svolgimento dei loro concerti in Italia", si legge in un comunicato diramato nella notte dal management del trio, "Sono stati pagati i compensi previsti per il lavoro fatto da tecnici e ingegneri esterni all'organizzazione per ottenere i permessi necessari da parte delle autorità locali. Questo riguarda anche i fuochi di artificio e i certificati di sicurezza, ed è totalmente in linea con gli standard adottati per tutti i gruppi che si esibiscono in Italia con show di queste dimensioni. Tutto ciò, in aggiunta ai certificati già approvati dalle autorità di tutti gli altri Paesi europei dove i Muse si sono esibiti quest'estate".

Al momento lo stesso Bellamy non è tornato in prima persona sul suo sfogo, non chiarendo se il termine "bribe" da lui utilizzato nell'intervista fosse riferibile effettivamente a somme di denaro versate illecitalmente o - per traslazione - a tasse (come in effetti specificato nella nota di Vivo) da lui giudicate eccessivamente alte per la messa in sicurezza dell'impianto pirotecnico allestito nella Capitale.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.