Addio a Mick Farren: muore sul palco coi Deviants

Addio a Mick Farren: muore sul palco coi Deviants

Il 2013 sembra un altro "annus terribilis", uno di quelli in cui le notizie di morte di musicisti e performer paiono susseguirsi a raffica e senza tregua.
E se J.J. Cale ha - giustamente, per certi versi - monopolizzato l'attenzione dei media nel finesettimana, non si può non constatare come abbia finito per surclassare un'altra morte eccellente e altrettanto tragica: quella di Mick Farren, frontman dei Deviants, nonché agitatore culturale dei Sixties, nonché giornalista musicale e talentuoso autore di sci-fi.

Durante la serata di sabato 27 luglio, infatti, Farren (che si era trasferito nuovamente in Inghilterra nel 2010 dopo anni di permanenza in California) è morto nella maniera più rock'n'roll possibile, cioè esibendosi sul palco insieme a un'incarnazione dei suoi storici Deviants. Si stavano esibendo al Roundhouse di Londra, quando il cantante ha collassato, perdendo conoscenza e morendo nonostante gli sforzi dell'equipe medica intervenuta immediatamente.
La sua salute era precaria già da anni, a causa degli stravizi e dello stile di vita decisamente "over the edge" che da sempre teneva: del resto Mick era uno dei compagni di bevute e altro abituali di Lemmy a Los Angeles... tanto per darvi un'idea.

Aveva 69 anni (ne avrebbe compiuti 70 a settembre) e a livello musicale è sempre stato legato al nome dei Deviants, formazione protopunk inglese che iniziò a muovere i primi passi dopo la metà degli anni Sessanta. Ha pubblicato anche molti libri di sci-fi e saggi di carattere musicale. La sua prosa era tagliente e incisiva, come la sua musica.





 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.