Robbie in USA: il 1° aprile esce 'Escapology'

Robbie in USA: il 1° aprile esce 'Escapology'
Il “wonder boy” del pop inglese ha già fatto sapere di non farne, personalmente, una questione di vita o di morte (vedi News). Ma la sua casa discografica americana, la Virgin, la pensa diversamente: e con la pubblicazione sul mercato statunitense di “Escapology”, il prossimo 1° aprile, si gioca una buona fetta della sua credibilità (e del bilancio, visto che si dice che il rinnovo del contratto con Williams sia costato al gruppo EMI 80 milioni di dollari in cambio di una porzione dei suoi introiti da concerti, diritti editoriali e merchandising, vedi News).
L’uscita negli USA di “Escapology” (oltre cinque milioni e mezzo di copie vendute in Europa, finora) è comunque un evento discografico, se non mediatico, considerando il fatto che oltre Atlantico il precedente “Swing when you’re winning” non ha ancora visto la luce e che ’ultima apparizione nei negozi di dischi dell’ex Take That risale al 1999, quando la Capitol pubblicò “The ego has landed”, summa dei primi due album solisti del Nostro, “Life thru a lens” e “I’ve been expecting you”.
Ce la farà, mister Williams, a conquistare il diffidente pubblico americano? “E’ tutta questione di pazienza”, assicura il boss della Virgin USA Matt Serletic. “Robbie è un artista di classe mondiale; non lo si può catturare in un frammento sonoro”. Intanto, la casa discografica ha studiato una accurata strategia di marketing che ha come “target” primario il pubblico femminile tra i 18 e i 34 anni e come piattaforma di lancio emittenti radio di taglio “adulto” (per Robbie il teen pop è roba del passato, si son detti gli americani): otto di queste, in città come Boston, San Francisco, Denver e San Diego, verranno prossimamente visitate di persona dalla superstar britannica per sostenere la promozione del singolo “Feel it”, da qualche settimana distribuito alle radio e già in rotazione su TV musicali come MTV2 e VH1.
Ad aprile Williams sarà invece ospite di popolari programmi televisivi come Good Morning America e lo show di Carson Daly: poi, si comincerà a fare i conti.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.