Vivendi Universal in rosso: 23 miliardi di deficit nel 2002

E' sempre più largo e profondo, il buco nero nei conti di Vivendi Universal. Il deficit dell'anno fiscale 2002, appena reso pubblico dal management, ha toccato i 23,3 miliardi di euro: una voragine minacciosa, non fosse mitigata dai progressi sostanziali ottenuti nella riduzione del debito societario ( da 37,1 a 12,3 miliardi di euro) e nel miglioramento del cash flow (+ 115 % rispetto al 2001, 2,6 miliardi di euro). “Il 2002 è stato un anno estremamente difficile per noi”, ha ammesso l'amministratore delegato Jean-René Fourtou. “Il 2003”, ha aggiunto, “sarà un anno di transizione e di progresso economico-finanziario”. “E nel 2004”, ha promesso, “vedremo i risultati delle strategie e delle azioni che abbiamo intrapreso”.

Risultati double-face per Universal Music Group, la divisione musicale del gruppo che, a quanto pare (vedi News), Vivendi non ha più intenzione di mettere in vendita: il fatturato, 6,3 miliardi di euro, è calato rispetto all'anno precedente di un 4 %, che si riduce però all'1 % se si depura il dato dalle oscillazioni dei cambi e dagli effetti inflazionistici. E' in crescita la quota di mercato in USA (+2,5 punti percentuali, a toccare la vertiginosa vetta del 28,9 %, vedi News), mentre calano sensibilmente (- 23 %) i profitti di gestione: colpa del flop delle vendite, di margini sempre più ristretti, e di costi di marketing e A&R perennemente in ascesa.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.