Slash, il nuovo album è una colonna sonora

Slash, il nuovo album è una colonna sonora

Benché, lo scorso 21 marzo, fosse stato annunciato via Twitter l'inizio delle session in studio per dare un seguito a "Apocalyptic love" del 2012, non sarà un disco solista con Myles Kennedy e i Conspirators la prossima pubblicazione "in proprio" di Slash: il chitarrista britannico naturalizzato statunitense spedirà infatti prima sul mercato la colonna sonora di "Nothing left to fear" (in principio annunciato come "Nothing to fear"), il lungomentraggio prodotto dalla casa cinematografica controllata dall'asso delle sei corde - Slasher Films - destinato a sbarcare nelle sale statunitensi il prossimo mese di ottobre.

"E' stato molto intrigante, per me, sia scrivere che suonare e produrre le musiche del film", ha fatto sapere Slash: "Le colonne sonore ti permettono di cimentarti in diversi stili, sia come autore che musicista, cosa che non si riesce a fare tutti i giorni quando si fanno dischi rock'n'roll".

A lavorare alle trentadue tracce presenti nell'album Slash ha chiamato Nick O’Toole: a differenza della maggior parte dei brani presenti in scaletta, per la maggior parte strumentali, la title track vede comunque al microfono il sodale dell'ex Guns N' Roses Myles Kennedy. Il disco sarà pubblicato per mezzo della piattaforma di crowd funding Pledgemusic, che accorderà ai fan che pre-ordineranno il lavoro merchandise e gadget speciali. Maggiori informazioni in merito sono disponibili a questo indirizzo.

"Nothing left to fear", diretto da Anthony Leonardi III, è basato sulla leggenda che vorrebbe il cimitero di Stull, un piccolo centro della contea di Douglas, in Kansas, una delle sette porte dell'inferno: nelle vesti di protagonisti sono stati coinvolti James Tupper nel ruolo del nuovo pastore della cittadina e Anne Heche nel ruolo di sua moglie.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.