NEWS   |   Recensioni concerti / 12/07/2013

Nick Cave a Lucca: il report del concerto

Nick Cave a Lucca: il report del concerto

Fra progetti paralleli, libri e sceneggiature, erano ormai cinque anni che Nick Cave non si presentava dal vivo con i suoi Bad Seeds. Il luogo scelto per il ritorno italiano è la scenografica piazza Napoleone di Lucca: il Summer Festival ospita l'unica tappa estiva del tour, prima di un ritorno nei club previsto per novembre.
La line up è orfana di Mick Harvey, ma anche Thomas Wydler ha dato forfait al tour per motivi di salute. Poco male: come sempre è Nick Cave il centro attorno al quale gravita l'attenzione del pubblico. Lo si capisce fin dall'ipnotica "We no who u r", piazzata in apertura del concerto.
Pure il suo alter ego artistico, il fido Warren Ellis, è quasi in secondo piano. Dalla successiva "Jubilee Street", più rock rispetto alla versione in studio e caratterizzata da un crescendo travolgente, Nick Cave si mette ai piedi delle transenne ad infiammare il pubblico e passerà lì gran parte della serata.
Come al solito Cave provoca i fan delle prime file, soprattutto sulle storiche 'From her to eternity" e "Tupelo". Li aggredisce con urla e poi li coccola con sussurri. Su "Higgs Boson Blues" prende la mano di una ragazza, la appoggia sul suo petto e le canta "Can you feel my heartbeat".
Solo due volte si siede al pianoforte, ma regala due momenti memorabili. Una dolcissima "Love letter"e la sempre emozionante "God is in the house".
Rispetto alle esibizioni nei festival estivi all'estero, il concerto ha più spazio in scaletta, spazio dedicato all'ultimo (splendido) disco "Push the sky away". Su questi brani Warren Ellis si dedica in piccoli ricami sonori non sempre convincenti con il flauto traverso e il violino.
Il main set si conclude con "The red right hand". I Bad Seeds salutano il pubblico, si accendono le luci e la musica di sottofondo. Tutti si preparano per tornarsene a casa che Nick Cave si ripresenta sul palco con la band e regala una drammatica "Jack the ripper". Il concerto è davvero terminato stavolta. I Bad Seeds torneranno il prossimo autunno e Nick Cave proporrà sicuramente qualcosa di nuovo per i suoi fan. Come sempre.

(Simone Bianchi)

Scheda artista Tour&Concerti
Testi