Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Metal / 09/07/2013

I Ne Obliviscaris studiati al conservatorio di Sydney

I Ne Obliviscaris studiati al conservatorio di Sydney

La liaison tra metal e musica classica è molto forte da sempre e ogni tanto episodi che agli occhi dei non iniziati paiono quasi straordinari(o semplicemente scandalosi) ce lo ricordano.

E' il caso della metal band australiana Ne Obliviscaris, che hanno visto una propria composizione intitolata "And Plague Flowers The Kaleidoscope" selezionata dal professor Matthew Hindson, insegnante di composizione presso il prestigioso Sydney Conservatorium Of Music (in pratica una delle maggiori accademie dedite alla musica classica nello Stato).

Hindson, che a sua volta è anche un famoso compositore classico i cui lavori vengono proposti da orchestre e compagnie in tutto il mondo, ha scelto il brano che sarà analizzato a fondo in un corso di composizione classica "per la sua struttura esemplare, i timbri, le misure di tempo, i modi, l'approccio al virtuosismo, al suono e al rumore". Il professore ha spiegato: "Gli studenti dovranno imparare due aspetti tecnici che i Ne Obliviscaris hanno incorporato nel loro brano e poi usarli nelle loro composizioni". E infine ha aggiunto: "I musicisti devono ascoltare la musica dei Ne Obliviscaris, così come quella di molte altre metal band, per coglierne la complessità strutturale - e questo indipendentemente dai loro gusti musicali".

I Ne Obliviscaris sono una formazione di virtuosi con un solo album autoprodotto all'attivo, almeno al momento. Il loro intricatissimo stile comprende influenze d'avanguardia, jazz, chitarra flamenco, heavy metal e black metal progressivo.




 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi