USA, chiude Abbey Road

USA, chiude Abbey Road
Non si tratta, ovviamente, dei celeberrimi studi di registrazione londinesi, bensì di uno dei più famosi grossisti di dischi di downtown Los Angeles, che il proprietario Alliance Entertainment ritiene oggi antieconomico mantenere in attività.
La struttura era gestita da Sam Ginsburg, figura caratteristica e notissima a livello locale che prima di lavorare per Abbey Road (da undici anni a questa parte) e per numerosi altri grossisti della zona aveva esordito agli inizi degli anni ‘60 alla King Records, l’etichetta del primo James Brown, di John Lee Hooker e di tanti altri nomi leggendari del blues e rhythm and blues. “I miei clienti di Los Angeles non soffriranno la mia mancanza” ha assicurato l’esperto Ginsburg, che continuerà a lavorare per Alliance, il più grande distributore indipendente di dischi negli Stati Uniti. “Anzi, saranno sorpresi dalla quantità di CD e DVD che la società mette a disposizione nei magazzini di Coral Springs”: situati presso i quartier generali della Alliance, in Florida, questi ultimi gestiranno d’ora in poi l’intero stock in distribuzione.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.