A gennaio, dopo Ivano Fossati, un mese di cantautori in tv

A gennaio, dopo Ivano Fossati, un mese di cantautori in tv
Secondo "La Stampa", oltre a Ivano Fossati, che RaiDue proporrà il 2 gennaio con un concerto registrato al Teatro Carlo Felice di Genova, anche Fabrizio De Andrè (9 gennaio), Francesco De Gregori (16 gennaio), Paolo Conte (il 23) e Francesco Guccini (il 30) saranno protagonisti di «un mese di "musica seria"».

Queste le parole di Ivano Fossati: «Mi sono astenuto a lungo dal fare musica in tv per timore della spettacolarizzazione. Stavolta mi sono trovato in uno spazio che mi piace, circondato da una tale levità che sono perfino riuscito a parlare. (...) Devo dire che guardo pochissimo la tv, ma, per esempio, mi piacerebbe ritrovarvi di più Paolo Conte". Fossati per ottobre sta preparando due album, uno di canzoni, uno di sola musica, e sta scrivendo la colonna sonora per il prossimo film di Mazzacurati».
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.