Londra, un'altra ristrutturazione (e aumento di capienza) per la Roundhouse

Londra, un'altra ristrutturazione (e aumento di capienza) per la Roundhouse

Mentre il sindaco Boris Johnson firma la condanna a morte della Earls Court, teatro di storiche imprese di gruppi come Pink Floyd e Led Zeppelin, un altro glorioso tempio della musica londinese, la Roundhouse di Camden Town, si rinnova ulteriormente grazie a un intervento di ristrutturazione da 800 mila sterline finanziato da enti pubblici e fondi privati. I nuovi interventi all'impianto, riaperto sette anni fa, prevedono il montaggio nell'anello ("Circle") al secondo piano di un sistema di sedie retrattili che aumenterà lievemente la capienza del locale portandola a 3.118 spettatori e che consentirà di allestire i posti a sedere in più a poche ore dallo show anziché con giorni di anticipo. Tra le novità incluse nel progetto figura anche un impianto luci LED allo stato dell'arte che oltre a garantire prestazioni migliori ridurrà anche l'impatto ambientale e le emissioni di anidride carbonica diminuendo il consumo di energia così come la produzione di calore. "Ora la Roundhouse può vantarsi legittimamente di essere uno degli spazi pubblici più flessibili e sofisticati di Londra", ha sottolineato un portavoce della società che gestisce i locali. 


Utilizzata inizialmente come sala manutenzione per i treni a vapore e poi come deposito della distilleria Gilbey's, la Roundhouse - così detta per la sua forma circolare e nota un tempo come "la risposta proletaria alla Royal Albert Hall" - venne riconvertita negli anni '60 in teatro e sala da concerti diventando un punto cardinale della controcultura e dell'underground musicale, a cavallo tra la stagione psichedelica (il 6 settembre del 1968 ha ospitato l'unica esibizione inglese dei Doors, accanto ai Jefferson Airplane) e l'epoca punk. Chiusa per mancanza di fondi nei primi anni '80, ha ripreso a funzionare a pieno regime e con locali completamente rinnovati a partire dal maggio del 2006 grazie a un investimento iniziale di ben 27 milioni di sterline.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.