Morta la 17enne diventata amica di Madonna

Morta la 17enne diventata amica di Madonna
E’ una di quelle storie un po’ così, che ti fanno rimanere male anche se i protagonisti non li hai mai incontrati di persona. Una ventina di giorni fa Madonna, rispondendo ad un appello dell’organizzazione benefica Children’s Wish Foundation, aveva telefonato alla giovane Kerri Yascheshyn, una sua fan gravemente malata. La ragazza, una diciassettenne di Windsor, Ontario, Canada, era rimasta estasiata. Madonna aveva poi telefonato parecchie altre volte, di sua iniziativa, alla ragazza. Sua madre Gail ha riferito ai reporter che Madonna aveva detto alla figlia di pregare, di non essere negativa, che la cantante le aveva spedito dei libri e che chiamava la figlia dal suo telefonino. La ragazza è morta la scorsa domenica per una rara e devastante forma di tumore al fegato.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.