Comunicato Stampa: Ska-J, 'Venice foes ska'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

SKA-J / VENICE GOES SKA:

Venice goes SKA…JAZZ!!! Dall’unione di artisti dediti alla musica Jazz e altri, colonne del Reggae Italiano, nasce questo progetto dal nome di SKA-J. L’intento è quello di proporre in chiave ska gli standard della musica Jazz.Fondatore e leader del progetto è il mitico Marco “Furio” Forieri sax, toasters e uomo immagine dei celebri PITURA FRESKA nonché autore e compositore di molti successi della formazione reggae veneziana e frontman di diverse formazioni parallele come i richiestissimi DAVIDEMATO tributo a Bob Marley con 5/8 dei Pitura (102 date nell’anno 2001- dalla Svizzera alla Sicilia) ed i PIATTI ROVENTI, il sound sistem dei P. F.
Sul piano puramente accademico il nostro ha studiato con maestri come Pietro Tonolo, Marco Castelli, Sal Nistico, Steve Lacy e Gerry Barts acquisendo una formazione JAZZ di tutto rilievo.
Non da meno il curriculum del resto del gruppo che prevede nell’ordine: -Alla batteria Cristiano Pastrello “The General” che ha suonato nelle migliori formazioni reggae-roots dai Kito-roots sino ai SoVibes collaborando con i Pitura Freska nel progetto Nyabinghi i Tamburi de Marghera, attualmente in tournè con il teatro Patakin “Ombra di luna”.
-Al contrabbasso Sandro Caparelli che ha studiato con Sal Majore e Lello Gnesutta, collabora con l’Orchestra del suono improvviso di Gianantonio De Vincenzo. Suona con Fabio Bambini (cantautore), Rondo’ Veneziano ed il trio di Tony Green “gipsy-jazz”.
-Alla Chitarra Tommaso Viola che studia con Sandro Gibellini, Paolo Birro e Robert Bonisolo, suona con Fabio Bambini e Maxistecco (fusion)
-Al Trombone Federico Nalesso che ha suonato e registrato con l'orchestra dell'Associazione Musicisti Jazz e con i maggiori gruppi Veneziani (Charlie e le cattive notizie, Zoo Zabumba, Fahrenheit 451, Venexia Reggae All Stars,Thelonius Monk Big Band, Mamacaleba, The Venice Gospel Ensamble, The Joy Singers, ecc).
-Al Sax Tenore Luca Toso che suona in formazioni Funk e co-ideatore del progetto SKA-J.
Entro fine anno è previsto l’inserimento in formazione di pianoforte e tromba.Attualmente La scaletta alterna originali e cover, pezzi strumentali e cantati con un repertorio che spazia dalle rivisitazioni in levare di standard jazz (St. Thomas, Green dolphin street, I mean you, Harlem nocturne, Haitian fight song, Straight no chesar, All of me, Weel you needn’t, Minnie the moocher, Giant Steep ecc) a classici jamaicani (the river of babylon) soprattutto a firma degli SKATALITES (Man in the street, Latin goes ska, In the mood for ska, Guns of Navarone), temi di classica (bolero ska), colonne sonore e cartoons (i FLINSTONES e la PANTERA ROSA ) per uno spettacolo allo stesso tempo leggero e raffinato, coinvolgente , dinamico, di notevole spessore artistico, divertente e divertito, che fa della “venesianità” dei suoi protagonisti un plusvalore assoluto ed una caratteristica fondamentale e portante. Altra peculiarità del gruppo è quella di poter proporre il proprio repertorio in versione totalmente acustica, conformazione con la quali i nostri hanno avuto più volte occasione di esibirsi nella città natale, in situazioni di piazza e nell’ambito delle celebrazioni del carnevale veneziano. Da ricordare le aperture di lusso per WAILERS e per i padri putativi SKATALITES.
L’esordio discografico è previsto per Gennaio 2003 con l’incisione di un live in studio, dimensione ideale per catturare su CD l’atmosfera che caratterizza il loro imperdibile Show.VENICE GOES SKA!!!
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Roberto Razzini (Warner Chappell Music Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.