Michael Jackson si lamenta ufficialmente col garante televisivo

Michael Jackson si lamenta ufficialmente col garante televisivo

Ancora ripercussioni per il documentario su Michael Jackson andato in onda lo scorso 3 febbraio sull'emittente britannica ITV1.

Dopo essersi dichiarato "sconvolto" e "tradito" per quanto irradiato, Jacko si è rivolto agli organismi Independent Television Commission e Broadcasting Standards Commission, in pratica una sorte di garante televisivo, ed ha loro indirizzato il suo reclamo ufficiale. Nell'atto d'accusa, il cantante afferma d'essere stato trattato "in modo scorretto" dal realizzatore del programma, Martin Bashir, e che quest'ultimo, attraverso una serie di manipolazioni, ha fatto credere ai telespettatori che l'artista intrattenesse rapporti non naturali con dei minori. Jacko inoltre denuncia che i suoi figli sono stati ripresi dalle telecamere nonostante il suo espresso diniego e che, contrariamente a quanto fattogli credere, non gli è stata data la possibilità di vedere il programma in anteprima. Occorre aggiungere che, dal punto di vista strettamente legale, il reclamo ufficiale del cantante ha scarsa rilevanza.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.