Anche a Londra ci sono i concerti-bidone: spettatori truffati

I concerti-pacco, evidentemente, non sono una prerogativa dell'area mediterranea.

La polizia di Londra ha infatti scoperto una truffa ai danni dei più giovani: attirati da due nomi "caldi" del momento, parecchi ragazzi avevano acquistato in prevendita biglietti per un concerto in realtà inesistente. Lo show farlocco era in programma per sabato 15 febbraio nella zona londinese di Feltham. Sul palco si sarebbero dovuti esibire i Blazin' Squad, folto gruppo urban-pop, e Darius Danesh, uno dei "belli" che vanno di moda in questo periodo. La serata era stata fantasiosamente intitolata "Romantic rendez-vous secrets' night". Nessuno dei due artisti ovviamente ne sapeva qualcosa. Truffati i ragazzi, non si sa quanti, che avevano già acquistato i biglietti (costavano l'equivalente di 18 euro l'uno) per il concerto-bidone. Scotland Yard non ha potuto fare altro che consigliare agli uccellati di rivolgersi alla stazione di polizia della propria zona.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.