Comunicato Stampa: Rassegna musicale 'La domenica dell'Isola'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


La domenica dell’isola

Rassegna musicale a cura de “L’isola che non c’era”

A partire da Domenica 9 febbraio ore 21.00, Teatro Ariberto – via Crespi 9, Milano -

Da Domenica 9 febbraio, il Teatro Ariberto (via Daniele Crespi, 9), ospiterà la piccola rassegna di musica d’autore “La Domenica dell’Isola”, organizzata dalla rivista “ L’isola che non c’era”, il periodico che da qualche anno si è imposto come punto di riferimento per la musica italiana di qualità.
La rassegna, che fino a maggio si svilupperà in quattro incontri, una domenica al mese, offrirà al pubblico l’opportunità di incontrare artisti che con diversi gradi di popolarità portano avanti le proprie scelte musicali, fondate su una costante ricerca artistica …cantautori, insomma, per dirla con un’etichetta che negli anni ha ampliato la sua “versione originale” arricchendosi di nuove espressioni musicali.

Con questo spirito, la rassegna “La Domenica dell’Isola” proporrà diversi autori, alcuni conosciuti al grande pubblico e altri invece alla ricerca di un ascoltatore di riferimento.
Si avvicenderanno sul palco del Teatro Ariberto in performance semi-acustiche, artisti che offriranno allo spettatore l’opportunità di conoscere più da vicino, un mondo che è in continuo movimento e che oggi più che mai dimostra vitalità e passione.
A partire da domenica 9 febbraio, quindi, a Milano apre un nuovo spazio musicale, dove il confronto tra artisti e pubblico premetterà di passare una serata diversa, in un posto diverso: su un’isola…la domenica dell’Isola!

Per informazioni e prenotazioni:
tel 02/4235596 - redazione@lisolachenoncera.it
Posto Unico: € 5,00
Teatro Ariberto: via Crespi, -Milano-, ore 21.00. tel. 02/89400455

La domenica dell’isola
Rassegna musicale a cura de “L’isola che non c’era”
Domenica 9 febbraio al Teatro Ariberto

Ospiti: Eugenio Finardi, Jimmy Villotti, Mirco Menna

Primo appuntamento della rassegna “La Domenica dell’Isola” organizzata al Teatro Ariberto dal periodico dedicato alla musica d’autore italiana “L’isola che non c’era”: domenica 9 febbraio, ore 21.00, sul palco si avvicenderanno in performance acustiche tre artisti che con diverse sensibilità musicali proporranno alcuni brani del loro repertorio.

L’ospite principale è Eugenio Finardi che nel 2002 ha festeggiato i suoi cinquant’anni con la pubblicazione di un progetto discografico particolare e affascinante: “CINQUANTANNI”, questo il titolo dell’album, nato dalla voglia di frugare nel proprio passato e di ridar luce ad alcuni brani tratti dalla sua vastissima produzione artistica.

Ospite gradito sarà anche Jimmy Villotti, chitarrista tra gli altri di Paolo Conte e Francesco Guccini e che da diversi anni propone una personalissima “visione” della canzone d’autore attraverso quelle che lui stesso definisce “storielle in musica”.

Terzo ospite della rassegna, Mircomenna, polistrumentista, autore e compositore cresciuto alla ‘scuola bolognese’, è una delle espressioni più nitide della canzone d’autore italiana. Nel 2002 si è imposto all'attenzione degli addetti ai lavori e di maestri riconosciuti come Paolo Conte, che così ha commentato il suo primo album “Nebbie di idee”: “Finalmente un disco elegante e saporito!”.

Domenica 9 febbraio, ore 21.00 al Teatro Ariberto (tel 02/89400455).

Ingresso Posto Unico: €5,00.
Per prenotazioni e informazioni:
tel. 02/4235596 - redazione@lisolachenoncera.it
Music Biz Cafe Summer: Covid e diritti, l'onda lunga della pandemia e i timori degli editori
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.