BMG, 4 partner diversi per gestire i cataloghi Mute e Sanctuary

BMG ha selezionato quattro partner diversi per gestire al meglio i cataloghi discografici Mute e Sanctuary, ereditati da Universal dopo che quest'ultima ha assorbito la EMI. Come già annunciato, il gruppo indipendente belga PIAS si occuperà dei servizi di manifattura e distribuzione, delle vendite e del marketing sui punti vendita fisici e digitali riguardo a oltre 150 mila titoli Mute e Sanctuary in tutto il mondo esclusi Stati Uniti e Canada, dove le stesse funzioni saranno svolte da INgrooves. Sony Music Entertainment gestirà invece il catalogo dei Depeche Mode (Mute), mentre Universal Music continuerà ad occuparsi di 19 album dei Black Sabbath (Sanctuary) fino alla fine del marzo 2014. BMG provvederà invece in proprio alla registrazione delle opere, alla contabilità royalty, al reporting delle vendite e alle sincronizzazioni, collaborando con i partner alla pianificazione delle campagne e al controllo delle spedizioni.

"Il concetto di partnership", ha spiegato l'executive vice president BMG per il repertorio internazionale Fred Casimir, "è l'essenza della filosofia BMG. Siamo dunque felici di collaborare con queste quattro grandi imprese al fine di ottimizzare lo sfruttamento dei cataloghi Sanctuary e Mute".

    BMG ha selezionato quattro partner diversi per gestire al meglio i cataloghi discografici Mute e Sanctuary, ereditati da Universal dopo che quest'ultima ha assorbito la EMI. Come già annunciato, il gruppo indipendente belga PIAS si occuperà dei servizi di manifattura e distribuzione, delle vendite e del marketing sui punti vendita fisici e digitali riguardo a oltre 150 mila titoli Mute e Sanctuary in tutto il mondo esclusi Stati Uniti e Canada, dove le stesse funzioni saranno svolte da INgrooves. Sony Music Entertainment gestirà invece il catalogo dei Depeche Mode (Mute), mentre Universal Music continuerà ad occuparsi di 19 album dei Black Sabbath (Sanctuary) fino alla fine del marzo 2014. BMG provvederà invece in proprio alla registrazione delle opere, alla contabilità royalty, al reporting delle vendite e alle sincronizzazioni, collaborando con i partner alla pianificazione delle campagne e al controllo delle spedizioni.

    "Il concetto di partnership", ha spiegato l'executive vice president BMG per il repertorio internazionale Fred Casimir, "è l'essenza della filosofia BMG. Siamo dunque felici di collaborare con queste quattro grandi imprese al fine di ottimizzare lo sfruttamento dei cataloghi Sanctuary e Mute".

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.