NEWS   |   Recensioni concerti / 24/06/2013

Concerti, Patty Pravo: la recensione della serata di Cuneo

Concerti, Patty Pravo: la recensione della serata di Cuneo

 

Patty Pravo, il giorno del solstizio d’estate, si racconta in un incontro-concerto al Teatro Toselli di Cuneo per la Festa Europea della Musica. È accompagnata da un trio di bravissimi e noti musicisti, del calibro di Roberto Procaccini (tastiere), Nicola Costa (chitarre), Gabriele Bolognesi (fiati e chitarre).

 


La "minaccia bionda" giunge sul palco come vento leggero, il look da “ragazza passione” con le sue storiche Prada, i fuseaux e una luccicante giacca rossa. La scaletta si compone dei suoi pezzi più noti e di successo: “Pazza idea”, “E dimmi che non vuoi morire”, “La luna”, “Qui e

là”, “Il paradiso”, “Se perdo te”, “Les étrangers”, “La bambola”, “Pensiero stupendo”, “Io ti venderei”, ai quali si aggiunge una chicca come “I giardini di Kensington”.

 


Un programma ristretto, con alcuni dei brani tagliati per l’occasione e quindi non eseguiti per intero, purtroppo. Durante la serata era infatti prevista un’intervista, con qualche domanda da parte

del pubblico, prima dei saluti finali, quando l’artista ha ricevuto un premio alla carriera.

 

Sul palco la Strambelli, regala momenti ad alta intensità: raro il modo in cui tiene la scena. Professionalità, classe e carisma contraddistinguono il “marchio” Pravo da sempre. In verità pochi

artisti possono permettersi di dimenticare qualche parola delle proprie hit senza colpo ferire.

 

Il pubblico (non così numeroso come avrebbe meritato), canta con lei, tiene il tempo battendo le mani e viene completamente conquistato, tanto da richiamarla sul palco più volte a sipario già chiuso, quando l’artista era già uscita dal teatro. Patty Pravo del resto è come un soffio di vento

che tocca le anime per poi svolazzare leggera con la sua polvere di stelle verso nuovi progetti e immaginari deserti. È un vento che non si raggiunge e non si ferma mai.

 


Bentornata sui palchi, sperando che questa sia solo una piccola anticipazione, nell’attesa di un tour lungo e di successo.

 



(Valeria Fioranti)

Scheda artista Tour&Concerti
Testi